Mercoledì, 30 Novembre 2011 18:33

Michael Jackson. Conrad Murray killer thriller? Video

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

LOS ANGELES -  Il dottor Conrad Murray è stato condannato a 4 anni di carcere dalla corte di Los Angeles per l’omicidio involontario di Michael Jackson. Il giudice Michael E. Pastor  ha ritenuto che il dottor Murray abbia « abbandonato il paziente» e  «orribilmente violato la sua fiducia»,  non ha concesso all’ormai ex medico della popstar alcuna attenuante, ritenendo non si sia assunto nessuna responsabilità sulla morte del re del pop, non abbia dimostrato rimorso per  una condotta quantomeno criticabile; al contrario sia giunto  a ricusare le imputazioni ricacciandole sullo stesso cantante, colpevole a suo dire di «suicidio».



A conferma della negligenza del dottore,  il giudice Michael Pastor ha fatto riascoltare l’audio shock della telefonata in cui Michael Jackson,  impegnato in una conversazione col medico, ha un tono di voce lento e biascicato,  come di persona imbottita di sedativi. Si trattava del famigerato Propofol,  potente analgesico che Murray somministrava al re del pop quasi tutte le notti,  circa due mesi prima della morte, avvenuta il 25 giugno del 2009.

Dice il verdetto: «Michael Jackson è morto a causa delle mancanze del dottor Conrad Murray. E’ morto a causa di un insieme di circostanze che sono direttamente attribuibili al dottor Murray e a causa di una serie di decisioni assunte dal dottor Murray con cui ha messo a repentaglio il suo paziente». La famiglia del re del pop, tranne la sorella Janet,  era in aula.  «Quattro anni di carcere non riporteranno indietro mio figlio, ma questa è la legge. Il giudice gli ha dato il massimo, quindi ringrazio il magistrato», ha detto Katherine, madre di Michael e nonna dei tre figli del cantante. I legali di Conrad Murray  ricorreranno in appello.

Ma chi era Conrad Murray, ultimo anello di una catena che ha inchiodato il re del pop a una vita di eccessi?  Il cardiologo Conrad Murray era nato a Saint Andrews, Grenada, nel 1953 e si era trasferito negli Stati Uniti nel 1980. Come Michael Jackson, Murray è un nero nato povero. Cresciuto senza il padre, che era medico,  ha trascorso l’infanzia con la mamma e i nonni, contadini squattrinati. Come la famiglia Jackson, Murray desiderava il riscatto sociale: ha fatto l’insegnante, l’impiegato di dogana, l’assicuratore. A diciannove anni ha comprato e rivenduto la sua prima casa per pagarsi gli studi  in America.  Inscrittosi negli Usa alla Texas Southern University si è laureato in medicina. Si è in seguito specializzato in cardiologia  ed è entrato nello Sharp Memorial Hospital di San Diego, in California. Nel 1999 Conrad Murray ha aperto uno studio a Las Vegas. Debiti non pagati, problemi legali e fiscali, lo hanno obbligato a sborsare 400.000 dollari per  cause intentate contro la sua pratica medica. Nei fatti la situazione finanziaria di Murray lo ha spinto nelle braccia di Michael Jackson, la dipendenza dai farmaci ha spinto il cantante in quelle del medico. Due sventurati legati da una complicità pericolosa per entrambi.

I due si erano incontrati nel 2006 ed erano diventati amici. Nel 2009, prima del tour This is it, la  pop star pensò di ingaggiarlo per 150.000 dollari al mese. Michael Jackson stesso, distrutto dall’insonnia, avrà  reclamato, come ogni drogato reclama, quell’ intruglio di farmaci che chiamava “latte” e avrà visto in Conrad Murray la sua balia. Una simbiosi mortale che ha condotto entrambi all’autodistruzione.  
Oggi Conrad Murray è il capro espiatorio, testimone del lento andare alla deriva di uno degli esseri  più idolatrati e sfortunati che il pianeta abbia conosciuto. Se Conrad Murray è, come hanno gridato i fan di Michael Jackson il  “trhriller killer” balzato alla cronaca di questa morte annunciata, quanti altri nella tragica esistenza del re del pop potrebbero essere citati come involontariamente responsabili?
Il verdetto - Euronews

http://www.youtube.com/watch?v=rHgaOyNK5-0&feature=player_embedded

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

Romanzi e racconti

"Note fuori margine". Secondo episodio: "Nina e Giulio"

"Note fuori margine". Secondo episodio: "Nina e Giulio"

Le scuole sono chiuse, ma le storie non hanno confini. Le storie viaggiano anche a distanza e a volte contagiano chi le ascolta con un’emozione, una riflessione, un insegnamento.

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 73. Per ora il festival è rimandato

Cannes 73. Per ora il festival è rimandato

L’organizzazione del  Festival di Cannes 2020 ha diffuso un comunicato per rendere noto che la rassegna cinematografica non si terrà nelle date previste 12-23 maggio. 

Redazione - avatar Redazione

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Calcio, chi può vincere la Champions League?

Primi verdetti in Champions League, ancora presto per capire chi arriverà fino in fondo, ma certamente si può cominciare a dare un giudizio parziale sulle principali candidare a salire sul...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]