Venerdì, 26 Novembre 2010 08:29

Wild Nothing: brividi pop al Circolo degli Artisti

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Nonostante il giorno - un odioso lunedì -  e il tempo -  a Roma è piovuto per quasi tutto il giorno - molta gente accorre al concerto degli statunitensi Wild Nothing, progetto musicale di Jack Tatum del quale si è già parlato da queste parti.

La location è il Circolo degli Artisti, che si conferma come uno dei pochi, se non l’unico, live-club della capitale attento alle proposte musicali più interessanti in circolazione.
Preceduti dai capitolini Boxering Club, i Wild Nothing si presentano sul palco intorno alle 22,30: Tatum, con il suo look da nerd con camicia a maniche corte e jeans, si posiziona al centro del palco, affiancato da un chitarrista che si alterna anche alle tastiere, un bassista e un batterista a petto nudo che sfoggia una seria invidiabile di tatuaggi.
La differenza che si nota maggiormente durante l’esecuzione dei brani è l’eliminazione di tutti quegli elementi – drum machine, campionamenti, synth e tastiere – presenti invece in quantità considerevoli su disco: ne vengono fuori canzoni che magari perdono qualcosa in perfezione ma acquistano sicuramente in calore.
E’ una proposta musicale quella dei Wild Nothing che si appropria di tutte quelle sonorità tipiche dei primi anni ottanta – Cure, Smiths, Cocteau Twins -  e le rielabora in maniera originale, sorretta da un livello qualitativo delle composizioni piuttosto alto.


Il concerto naturalmente è tutto incentrato sul loro disco d’esordio “Gemini”, uscito oramai da qualche mese e accolto da tutta la critica – Pitchfork in primis – con entusiasmo.
Scorrono una dopo l’altra “Live in dreams”, la title-track, pezzo migliore per chi scrive, “My angel lonely” e  “Summer holiday”. Il pubblico, inizialmente un po’ distratto, si lascia conquistare dai modi timidi e gentili di Tatum: in tutto poco più di un’ora di concerto, con il bis affidato a “Bored games”.
Tutto  ok quindi, con l’unico neo rappresentato dalla presenza tra il pubblico di uno pseudo contestatore che animato più da esibizionismo che da reale insoddisfazione urlava il proprio dissenso tra le pause dei primi brani: tanto rumore per soli 5 euro.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]