Domenica, 14 Ottobre 2012 09:17

Festival Fotografia. Gianni Berengo Gardin espone 'Sguardi gentili'

Scritto da

TORINO - La VI edizione del Festival Per sentieri e remiganti porta a Torino il lavoro di uno fra i più noti e importanti maestri della fotografia italiana: il 7 novembre Gianni Berengo Gardin inaugura al Museo Regionale di Scienze Naturali la mostra Sguardi gentili.

Il tema della gentilezza, che ha caratterizzato l’edizione primaverile del Festival, torna e si svela nelle straordinarie 40 immagini in mostra: un viaggio in bianco e nero alla scoperta di questo valore lieve e discreto che oggi più che mai va riscoperto.
La gentilezza come approccio alla vita e agli uomini, la gentilezza come modalità di relazione in un momento storico durante il quale le comunicazioni sembra passino solo attraverso il canale dell’aggressività e della violenza; la gentilezza come rispetto per le altrui diversità ma anche rispetto per le proprie incongruenze; la gentilezza nell’attraversare il mondo, affinché non solo resti qualche risorsa dopo il nostro passaggio, ma una realtà e una storia nuove e rinnovate si possano realizzare.
Nelle immagini di Berengo, straordinario testimone del nostro tempo, lungo il percorso della mostra, il pubblico potrà ritrovare facilmente la gentilezza, racchiusa nei baci degli amanti, nelle carezze dei compassionevoli, fra cui Fratel Ettore al dormitorio della Stazione Centrale di Milano; nei balli di chi festeggia un giorno speciale o un giorno qualunque ma indimenticabile per quel giro di spensieratezza; nelle feste e nei gesti degli sposi; nei viaggi giocosi dei bimbi dell'asilo Olivetti e sul tram di una città che va verso la modernità ma ha ancora il sapore della lentezza e della misura per l’uomo.

La mostra di Gianni Berengo Gardin è un racconto che ci parla di persone comuni, in una società forse più povera della nostra, ma dove certamente le persone erano meno sole, dove si conservava la speranza, per l’oggi e per il futuro.
Guardando queste foto viene da pensare che se il mondo potesse essere come questi quaranta scatti, pieno di baci e carezze, feste e viaggi, il futuro non ci farebbe paura.
”Abbiamo scelto Berengo Gardin perché questo viaggiatore extra-ordinario del tempo e dello spazio, attraverso le sue immagini, dà dignità al quotidiano e alla vita di tutti noi. Ogni immagine che, come primo atto di gentilezza, il fotografo ci ha permesso di scegliere una a una aprendoci gli album dei suoi tesori fotografici, ci ha riempito di commozione, ci ha portato altrove, ci ha regalato momenti di vera estasi estetica e umana.” (Carola Benedetto, Gruppo del Cerchio)
Le fotografie della mostra, con il bianco e nero, riescono a regalarci respiri di vita che rappresentano una testimonianza fuori dall’ordinario.

Gianni Berengo Gardin è tra i più noti e importanti fotografi italiani. Nato a Santa Margherita Ligure, si occupa di fotografia dal 1954. Fino al 1965 lavora per Il Mondo. Nel corso degli anni collabora con le maggiori testate nazionali ed internazionali (Domus, Epoca, L'Espresso, Time, Stern, Harper's Bazaar, Vogue, Du, Le Figaro). Berengo Gardin ha esposto le sue foto in centinaia di mostre che hanno celebrato il suo lavoro e la sua creatività. Ha pubblicato oltre 200 libri di fotografia. Tra gli altri, ''Venise des Saisons'', ''Morire di classe'', ''L'occhio come mestiere'', ''Toscana'', ''Francia'', ''Gran Bretagna'', ''Roma'', ''Dentro le case'', ''Dentro il lavoro'', ''Scanno'', ''Il Mondo'', ''Un paese vent'anni dopo'', ''In treno attraverso l' Italia'', “Gianni Berengo Gardin Fotografo''.

GIANNI BERENGO GARDIN: SGUARDI GENTILI
8 novembre 2012 - 6 gennaio 2013
Inaugurazione della mostra 7 novembre 2012 ore 17.30
Museo Regionale di Scienze Naturali
Via Giolitti 36 – Torino
Orari: lunedi – domenica 10.00 – 19. 00 - Chiuso il martedi

Direzione artistica: Gruppo del Cerchio
Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  – 335 19 52 006
Biglietteria presso MRSN – info e convenzioni su www.persentierieremiganti.it


PIER ILARIO BENEDETTO
Natività nei Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia

15 dicembre 2012 - 7 gennaio 2013
Chiesa di Saint Merri
Parigi


Il 15 dicembre 2012 ci sarà il primo appuntamento internazionale del Festival in Francia: con l’inaugurazione della mostra Natività nei Sacri Monti di Piemonte e Lombardia, il Gruppo del Cerchio porta infatti a Parigi, nella Chiesa di Saint Merri (76 rue de la Verrerie - 4° arr., vicino al Centro Georges Pompidou), un progetto che valorizza e promuove il patrimonio dei Sacri Monti in un’ottica di riscoperta del loro valore culturale, spirituale e artistico a beneficio del pubblico d’Oltralpe.
Numerosissimi sono stati negli anni gli ospiti francesi che hanno arricchito le edizioni del Festival: con l’appuntamento parigino di dicembre si consolida così l’affinità e la collaborazione con la Francia a cui il Festival lavora da anni.
Nelle 24 immagini in bianco e nero che orneranno le navate della Chiesa di Saint Merri, il fotografo Pier Ilario Benedetto ha voluto illustrare il senso della Nascita, così come rappresentato nei gruppi scultorei dei Sacri Monti, santuari dichiarati nel 2003 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Ingresso gratuito

Per sentieri e remiganti è il festival dei viaggiatori extra-ordinari, personaggi che appartengono a tutti gli ambiti del sapere, dall’arte alla scienza, dallo spettacolo allo sport. Come certi uccelli sfidano la gravità e si elevano grazie alle penne remiganti, così i protagonisti del Festival inseguono le mete del proprio spirito.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]