Mercoledì, 28 Ottobre 2015 12:29

Arte. La leggenda di Picasso a Shangai

Scritto da

SHANGHAI - Grande inaugurazione per l’arrivo di Picasso a ShanghaiThe Legend of Art: Picasso, organizzata da ResourceValley e dall’Associazione Metamorfosi e curata del professor Francesco Gallo Mazzeo, è infatti da oggi aperta al pubblico presentando 77 opere di collezionisti italiani e 10 opere provenienti da collezioni straniere. Arrivano infatti tutte da collezioni private, molte delle quali mai esposte prima in Cina, le ottantasette opere di Pablo Picasso che fino al 31 gennaio 2016, saranno in mostra al Global Harbor Mall di Shanghai.

Quattro le sezioni dell’esposizione che propongono capolavori assoluti come gli oli su tela Il moschettiere del 1964 (scelto come immagine simbolo della mostra) eBusto di donna del 1954. Tra le opere esposte anche Brocca e bicchiere del 1959. Trentasei opere grafiche e quaranta preziose ceramiche completano il percorso espositivo che vuole descrivere la vicenda artistica e personale del maestro spagnolo.

Il ritratto di quello che molti considerano la maggior espressione artistica del Novecento, è completato, come una sorta di “mostra nella mostra”, da 84 fotografie di Edward Quinn, il fotografo irlandese che dal 1951 fino al 1973, anno della morte di Picasso, fu legato all’artista da una profonda amicizia. Proprio grazie a questo intenso rapporto Quinn ebbe la possibilità di riprendere e fotografare Picasso anche nella sua versione più intima e meno conosciuta. La serie di fotografie esposte a Shanghai fanno parte di una collezione privata europea.

«Il Picasso che mostriamo a Shanghai, in partnership con ResourceValley – spiegaPietro Folena, presidente di MetaMorfosi riferendosi alla famosa frase di Picasso “Ho impiegato vent’anni per imparare a dipingere come un artista; una vita intera per imparare a dipingere come un bambino” – è prevalentemente l’artista che “sta imparando a dipingere come un bambino”. Questa mostra raccoglie in modo assolutamente inedito capolavori di collezioni private italiane ed europee, e rappresenta l’intero arco della ricchissima vita artistica di Picasso. Le tele, di disegni, le grafiche, le ceramiche. Ma non si nasconde, sfogliando queste pagine, la passione, che condividiamo, per il Picasso che dipinge come un bambino».

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]