Lunedì, 09 Novembre 2015 11:26

Artissima 2015 a Torino. Ecco tutti i premiati

Scritto da

Julien Bismuth – Galerie Emanuel Layr, Vienna e Christian Falsnaes – PSM Gallery, Berlin sono i vincitori ex aequo della seconda edizione del Prix K-Way® Per4m

TORINO  – È stato assegnato oggi ad Artissima il Prix K-Way® Per4m che premia il lavoro performativo più rilevante e significativo tra quelli presentati nella sezione della fiera nata nel 2014 e dedicata unicamente alla performance. Tra le 12 performance che hanno animato la sezione, si aggiudicano il premio ex aequo Julien Bismuth (1973, Parigi), presentato dalla Galerie Emanuel Layr, Vienna, con l’opera Untitled (Lull), 2015, e Christian Falsnaes (1980, Copenhagen) presentato dalla PSM Gallery, Berlin, con l’opera Rise, 2014.

Julien Bismuth e Christian Falsnaes sono stati scelti dalla prestigiosa giuria internazionale composta da Marie de Brugerolle (curatrice indipendente e scrittrice, Lyon), Silvia Fanti (Xing, Bologna), Milovan Farronato (Fiorucci Art Trust, London) e Giorgio Fasol (collezionista, Verona), che ha premiato l’artista con la seguente motivazione:Oggi la performance non può essere racchiusa in una sola formula. Per questo abbiamo deciso di assegnare il premio K-Way® a due opere che sono quasi l’una l’opposto dell’altra: “Untitled(Lull)” di Julien Bismuth e “Rise” di Christian Falsnaes.

La prima parte dalla constatazione che, in tempi di comunicazioni digitali, perché la performance esista è necessario che il performer e il pubblico condividano lo stesso tempo, ma non necessariamente lo stesso spazio; ha a che fare con la distinzione fra linguaggio e comunicazione, con la traduzione e i problemi concettuali che porta con sé; e dimostra la capacità dell’artista di includere il caso e l’incidente nell’opera, trasformandoli in un elemento poetico. Pensiamo che queste due opere, nella loro completa diversità, esprimano due temperature complementari della performance di oggi.

L’altra, muscolare e quasi isterica, si basa su un’ambigua idea di intrattenimento, in cui i ruoli si rovesciano (una parte degli spettatori resta a guardare, l’altra invade lo stage e si fa coinvolgere nell’azione) e in cui è difficile dire cosa sia liberatorio e cosa sia frutto di un’imposizione. Il premio, dell’ammontare di 10.000 euro, rappresenta un segnale dell’importanza per questa forma di sperimentazione, ed è reso possibile grazie all’attenzione del partner K-Way®, che ha sposato il progetto sin dal suo avvio.

Per4m è la sezione della fiera dedicata esclusivamente alla performance: lanciata lo scorso anno da Artissima, è la prima e unica rassegna di questo genere nel panorama fieristico mondiale. È una vetrina al tempo stesso artistica e commerciale, in cui la performance viene considerata come un’opera alla stregua delle altre presenti in fiera e non più come evento collaterale, pur essendo valorizzata appieno nella cornice del palcoscenico che le è propria.

La sezione nasce dalla presa di coscienza del ruolo che la performance ha assunto da qualche anno, aprendosi al mercato dell’arte ed entrando nelle collezioni pubbliche e private.

Julien Bismuth

Nato nel 1973, a Parigi, vive e lavora a New York.

L’artista franco-americano è approdato all’arte contemporanea seguendo un percorso poco ortodosso. Laureato in letteratura comparata, incentra il suo lavoro sull’esplorazione del rapporto tra la scrittura, il linguaggio e le pratiche associate alle arti visive.

Untitled (Lull), 2015

L’opera presentata ad Artissma vedel’artista, in collegamento internet da un altro Paese, scrivere in diretta un testo su uno schermo bianco che riecheggia il formato della classica pagina cartacea. Quello che scrive viene tradotto da un interprete, a una velocità inevitabilmente ridotta rispetto a quella della sua digitazione. Il processo di traduzione diventa particolarmente artefatto, isolando ogni vocabolo mentre viene composto e pronunciato.

  

Julien Bismuth, Untitled (Lull), 2015, Galerie Emanuel Layr, Vienna, ph Perottino-Alfero

-----------------

Christian Falsnaes

Nato nel 1980, a Copenhagen, vive e lavora a Berlino.

Christian Falsnaes ha studiato all’accademia di Belle Arti di Vienna con Peter Kogler, Daniel Richter e Constanze Ruhm, esordendo nelle performance urbane come giovane graffitista. L’artista coinvolge attivamente il pubblico spezzando l’opposizione performer-spettatore con azioni di gruppo come canti, urla, abbracci e finte dimostrazioni. Falsnaes descrive le sue strategie performative come un abbattimento della quarta parete teatrale e un’analisi delle strutture della vita quotidiana che spazia dall’architettura al mercato dell’arte.

Rise, 2014

In Rise, andata in scena per la prima volta ad Art Basel e alla Berlin Art Week nel 2013, Falsnaes istruisce gli spettatori su quello che devono e non devono fare e su come interagire e comunicare l’uno con l’altro. L’impressione è quella di assistere a un concerto pop o rock; di essere dei corpi in mezzo a una folla dove alcuni si perdono nella musica e nelle parole, mentre altri si immergono nell’osservazione di ciò che sta accadendo.

  

Christian Falsnaes, Rise, 2014, PSM Gallery, Berlin, ph Perottino-Alfero

Artisti e Gallerie Per4m 2015

JULIE BÉNA > JOSEPH TANG, Paris

JULIEN  BISMUTH > EMANUEL LAYR, Vienna

CHRISTIAN FALSNAES > PSM, Berlin

FLAVIO FAVELLI > FRANCESCA MININI, Milano + STUDIO SALES DI NORBERTO RUGGERI, Roma

KASIA FUDAKOWSKI > CHERT, Berlin

CHIARA FUMAI > APALAZZOGALLERY, Brescia

MASSIMO GRIMALDI > ZERO…, Milano

WILLIAM HUNT > ROTWAND, Zurich

ANNIKA KAHARS> PRODUZENTENGALERIE HAMBURG, Hamburg

FRANCESCO PEDRAGLIO > NORMA MANGIONE GALLERY, Torino

OSCAR SANTILLAN > COPPERFIELD, London

IZA TARASEWICZ > BWA WARSZAWA, Warsaw

Comitato curatoriale Per4m 2015 

Simone Menegoi, curatore indipendente, Milano

Sophie Goltz, Stadtkuratorin, Hamburg

Chris Sharp, curatore indipendente, Mexico City

Giuria del Prix K-Way Per4m 2015

Marie de Brugerolle, curatrice indipendente e scrittrice, Lyon

Silvia Fanti, Xing, Bologna

Milovan Farronato, Fiorucci Art Trust, London

Giorgio Fasol, collezionista, Verona

ARTISSIMA 2015

Internazionale d’Arte Contemporanea                                   

6 - 7- 8  novembre 2015

OVAL – Lingotto Fiere

T +39 011 19744106 – F +39 011 19746106

Via Bertola 34 – 10122 Torino

www.artissima.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Speech Art

La cultura dentro e fuori l’Accademia. Intervista a Julia Draganović

Abbiamo incontrato la neodirettrice di Villa Massimo, Accademia tedesca a Roma. Con lei abbiamo parlato di promozione culturale, del senso della Istituzione che guida e di come la cultura sia...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]