Venerdì, 05 Maggio 2017 17:21

Botero a Roma inaugura la sua mostra

Scritto da

50 capolavori di Botero al Complesso del Vittoriano dal 5 maggio al 27 agosto. Da non mancare

ROMA – Fernando Botero, pittore nato a Medellin in Colombia, alla bella età di ottantacinque anni ha inaugurato a Roma la sua prima grande retrospettiva italiana. Una folla numerosa attendeva il popolarissimo artista, arrivato con il ritardo degno di una star, ma di contro ha reso omaggio ai presenti con un ringraziamento telegrafico. Via dunque senza troppe cerimonie al taglio del nastro e, a scaglioni, gli invitati sono entrati nell’Ala Brasini del Vittoriano dove è loro apparso un mondo di fiaba.

L’esposizione, curata da Rudy Chiappini insieme a Fernando Botero, è ricca di capolavori provenienti dai musei più importanti del mondo, che percorrono l’evoluzione del maestro dal 1958 al 2016, facendoci toccare con mano il segreto della sua meritata popolarità: le opere di Botero sono dense d’ironia, tenerezza, brio, comprensibili e simpatiche come i ciccioni che l’hanno reso inconfondibile. All’ingresso ci vengono incontro le sculture Leda e il cigno del 2006 e Ballerini del 2012 e questi ultimi, anch’essi sovrappeso, sprigionano nell’abbondanza delle forme una leggerezza e una grazia inestimabile. Inoltrandoci troviamo tele famose come Il Presidente e la first lady del 1989, la Donna seduta del 1997, Piero della Francesca del 1998, Musici del 2008, ma colpiscono anche creazioni meno note come alcune variopinte nature morte o come le donne di un coloratissimo negozio di stoffe, alle quali si associano d’istinto il piacere e l’eleganza della “confezione” artistica.  

I quadri di Botero, moltissimi a olio di opaca levigatezza, trasmettono la nostalgia di una condizione primordiale. In ogni adulto alita un bambino, nei personaggi illustri un’autorevolezza da non prendere sul serio. Il modo in cui il pittore ci racconta la vita ha un imprinting latino-americano che esalta i contrasti e vivifica la realtà: colori accesi, fantasia, esuberanza, nitore delle espressioni, sono un viaggio dentro un mondo onirico, dove convivono la riflessione profonda e l’energia infantile. 

Roma – Complesso del Vittoriano – Ala Brasini

Botero dal 5 maggio – 27 agosto

 L’ingresso al pubblico è consentito da lunedì a giovedì dalle ore 9.30 alle ore 19.30; venerdì e sabato dalle ore 9.30 alle ore 22.00; domenica dalle ore 9.30 alle ore 20.30. Sono previste aperture straordinarie: 2 giugno (Festa della Repubblica); 29 giugno (Festa Santi Apostoli Pietro e Paolo); 15 agosto (Ferragosto). 

La tariffa dei biglietti è di 12 €, ridotta di 10 €. 

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Amanti sospesi nel tempo

Sei entrato nella stanza  uno sconosciuto  come io sconosciuta per te. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Damar

(A Stefano. Il ricordo è un piccolo granello che riempie lo spazio dell'assenza)

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Speech Art

L’Arte può salvare una vita? L’attivismo animalista nella pratica di Tiziana Per…

Abbiamo incontrato Tiziana Pers in occasione della mostra Caput Capitis II a cura di Pietro Gaglianò presso la aA29 Project Room a Caserta.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

L’Italia e gli italiani nel cinema albanese

Il cinema albanese è stato il protagonista di questa primavera romana appena conclusa. Dopo aver conquistato la vittoria alla decima edizione del Francofilm – il Festival del cinema francofono organizzato...

Romano Milani - avatar Romano Milani

ITC Farma punta sui giovani: coltivare oggi i talenti di domani

La sinergia tra accademia e impresa è un passo necessario per la crescita del Paese

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]