Venerdì, 13 Novembre 2020 09:59

Lo schermo dell’arte nel trentesimo anniversario della morte: “Keith Haring: Street Art Boy” di Ben Anthony

Scritto da

In occasione del trentesimo anniversario della  scomparsa di Keith Haring la BBC ha prodotto un film, diretto da Ben Anthony, che ripercorre la storia dell’artista, dal titolo Keith Haring: Street Art Boy. 

Il film racconta episodi e incontri significativi della sua vita. Artista di strada e pittore statunitense, i cui omini hanno invaso tazzine, tazze e magliette, morì purtroppo a poco più di trent’anni, il 16 febbraio del 1990. La realizzazione delle sue opere nel documentario s’intreccia con le interviste allo stesso Keith, a filmati inediti provenienti dagli archivi dell’Haring Foundation e messi a disposizione della BBC. 

Il giovane pittore abitava a New York e si divideva tra un'intensa attività di studio e gli svaghi di una metropoli. Il film restituisce le atmosfere della Grande Mela negli anni ’80 e ’90, quella che gravitava intorno alla vita di Haring, immersa in un grande fermento creativo.  Dichiaratamente omosessuale, agli inizi più volte arrestato con l’accusa di essere un “graffitaro”.  Keith Haring: Street Art Boy narra come abbia aperto a New York un Pop Shop, dove metteva in vendita gadget con le sue opere e dove era anche possibile vederlo al lavoro. 

 Racconta la creazione, nel 1986, di un enorme banner realizzato insieme agli adolescenti che vivevano in quartieri disagiati della Grande Mela.  Haring ha dipinto in tutto il mondo.  I suoi Radiant babies (bambini raggianti) e i Barkings dogs (cani abbaianti), con un linguaggio inedito e inconfondibile, hanno invaso gli spazi pubblici di molte città. Il documentario mostra anche il rapporto di Keith Haring con Andy Wharol e Madonna. Fino al momento in cui il dramma dell’AIDS – che fece irruzione a metà degli anni ’80 - metterà fine alla sua fresca vita e, con quella di Haring, anche alla vita di molti suoi amici.

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Cerca nel sito

Poesia

Ragazza di vita

Bellissima...  abitava nel suo corpo puro ma in egual tempo ingombrante nella sua sensuale pienezza. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Storie di ordinaria follia da emergenza coronavirus

Colta al volo nella fila davanti alla posta: “Mio marito non vuole andare al compleanno dei nipotini perché – dice- per soffiare sulle candeline i bambini senza mascherina spargono il...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale per la nostra sicure…

Con la pandemia il laboratorio gioca un ruolo fondamentale  per la nostra sicurezza

Nell’era pandemica che stiamo vivendo i laboratori scientifici (laboratori di prova e medici in particolare), si sono rivelati un riferimento fondamentale per mettere in campo nuove soluzioni per individuare, diagnosticare...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Sport

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma protagoniste in Europa: che stagione può essere?

Lazio e Roma stanno dimostrando di poter essere grandi protagoniste sia in Italia che in Europa.

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]