×

Attenzione

JFolder: :files: Il percorso non è una cartella. Percorso: /var/www/vhosts/dazebaonews.it/httpdocs/images/MCCURRY

×

Avviso

There was a problem rendering your image gallery. Please make sure that the folder you are using in the Simple Image Gallery Pro plugin tags exists and contains valid image files. The plugin could not locate the folder: images/MCCURRY

Domenica, 29 Gennaio 2012 20:27

Steve McCurry al Macro di Roma. Le immagini del mondo

Scritto da

ROMA – C’è tempo fino al 29 aprile per vedere la mostra antologica delle immagini di uno dei fotografi più famosi al mondo.

Oltre all’originalità dell’allestimento (le fotografie in grande formato sono montate su “gazebi”metallici seguendo un itinerario ento-geografico e non cronologico e con grande attenzione alle luci), la mostra è importante perché fornisce un’idea molto dettagliata del lavoro quarantennale di un autore che ha saputo documentare, con grande precisione, una vasta parte del mondo che ha visitato e studiato.

Ciò che stupisce di McCurry non è soltanto la ricerca di un colore perfetto (ha lavorato per lungo tempo con le diapositive) ma la nettezza delle inquadrature e il rigore delle composizioni. Tali caratteristiche non sono dovute a manipolazioni in post-produzione, come accade oggi utilizzando il digitale con il taglio dell’inquadratura, ma all’esistenza di un “occhio fotografico”, qualcosa di assai simile all’”orecchio assoluto” dei grandi musicisti. L’altra cosa che stupisce in lui è l’elemento umano, la ricerca quasi ossessiva della luce negli occhi delle persone fotografate (come nel caso della celeberrima immagine della bambina afgana); anche quando la natura occupa un posto di rilievo nell’inquadratura, McCurry ritaglia per l’uomo il posto fondamentale nello spazio dell’immagine. Un mondo senza uomini, donne e bambini è un mondo dove McCurry non sarebbe in grado di scrutare nulla. Forse è per questo che la sua fotografia attira milioni di persone ammirate dal suo stile e da immagini che non si limitano a riprodurre la vita ma sono la vita esse stesse.

 

LE FOTO di Fulvio Lo Cicero - clicca sull'immagine per aprire la galleria


 

{gallery}MCCURRY{/gallery}


 

Fulvio Lo Cicero

Romano, laureato in Scienze politiche, pubblicista. Docente di economia politica, si occupa anche di fotografia. Ha pubblicato "Principi di economia politica" (Milano, 1992) e "Inquisitori ed eretici. Il demone della verità nella narrativa di Leonardo Sciascia" (Roma, 2005) 

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]