Mercoledì, 08 Dicembre 2010 17:10

Napoli: mostra fotografica all'Institut Français de Naples, ‘Le Grenoble’

Scritto da

NAPOLI - Da lunedì 6 dicembre a Napoli ha aperto i battenti la mostra fotografica ‘Fantastico napoletano’.

Ad ospitare l’evento, curato dalla Scuola di cinema e fotografia ‘Pigrecoemme’, l’Institut Français de Naples, ‘Le Grenoble’ nella sua sede partenopea di Via Crispi, 86. Con la mostra fotografica, nel prestigioso Istituto, è in corso anche la rassegna cinematografica, ‘I maestri del cinema francese’ che lo stesso Grenoble ha curato e che di fatto ha accolto la mostra fotografica. La manifestazione presenta al pubblico quaranta scatti di sedici autori-allievi dei corsi di Fotografia della Pigrecoemme. Inoltre, vi espongono anche alcuni tra i giovani fotografi napoletani più notevoli. Sono sedici i fotografi che espongono le loro opere: Silvia Bellio, Silvia Cappiello, Sabrina Cirillo, Gabriele De Ruggero, Peppe Esposito, Luciana Gagliardi, Sabrina Iorio, Fabia Lonz, Serena Mastroserio, Alberto Mazzarino, Daniela Persico, Senny Rapoport, Daniele Rippa, Pepe Russo, Roberto Russo, Paolo Visone. Si tratta di artisti che si sono impegnati in una seducente ricognizione del tessuto storico e artistico della città di Napoli, alla ricerca dei segni e delle tracce del genere fantastico. Un genere il quale prima che essere fuga dal mondo è invece, il viatico di una nuova coscienza di quello che circonda l’uomo e di ciò che esso è. Alla fine il risultato del lavoro svolto da tutti gli artisti è stato quello di produrre una seducente e beffarda mappatura di miti, leggende, ombre, fantasmi, paure e scorci di sublime. Tutti elementi questi,  che popolano da sempre il tessuto più profondo di Napoli. La mostra nel suo insieme illustra l'identità più reale della città di Napoli. Nel suo insieme infatti, non fa altro che confermare quanto sia straordinaria la stratificazioni di senso e di storie, di voli pindarici e di miserie terribili. Fattori che da soli costituiscono già una risorsa infinita su cui davvero costruire una nuova narrazione della città, fuori dai i finti miracoli e dai rinascimenti posticci, che una politica imbelle, da anni, ha spacciato come realtà. La manifestazione resterà aperta la pubblico fino a mercoledì 22 dicembre prossimo. L’ingresso è libero ed è dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,30 alle 13,30 e dalle 15 alle 18,30.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]