Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

ROMA – “C’è sempre un’altra possibilità”, con protagonisti noti quali Rita Forte e Pietro Longhi, è una commedia di Sam Bobrick sulla complessità sado-maso dei rapporti amorosi, in una contemporaneità che sempre più tende all’individualismo.

La scrittrice, autrice, regista e attrice, Giorgia Würth, dopo aver conosciuto Sandra Milo in tournée nello spettacolo “100mq”, le ha dedicato il film documentario “Salvatrice – Sandra Milo si racconta”: Salvatrice Elena Greco è il vero nome della musa felliniana a noi nota con il nome d’arte.

ROMA – Basti un accenno alla trama di “Miseria e nobiltà”, perché essa è una delle commedie di maggior successo di Eduardo Scarpetta che la scrisse nel 1887, il cinema la ripropose nel 1954 in un film di Mario Mattoli con Totò e Sofia Loren, e ora calca le scene del teatro Eliseo diretta da Luciano Melchionna, con adattamento drammaturgico firmato da Melchionna e Lello Arena, quest’ultimo nei panni del protagonista Felice Sciosciammocca.

Pubblicato nel 1915 “Of human bondage”, in italiano Schiavo d’amore, di William Somerset Maugham, è uno di quei grandi e corposi romanzi che si leggono e si leggeranno sempre perché in esso troviamo, oltre al fascino narrativo, un’indagine profonda sulla misteriosa complessità dei legami d’amore.

ROMA – Dazebao ripropone la recensione di Bruna Alasia delle “Sorelle Materassi” che andrà in scena al Quirino di Roma nella notte di Capodanno: “ Sorelle Materassi, capolavoro letterario di Aldo Palazzeschi, nell’adattamento di Ugo Chiti per la regia di Geppy Gleijeses con le bravissime Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati. 

ROMA - Va in scena al teatro Eliseo di Roma dal 27 dicembre al 20 gennaio 2019 un grande classico di Eduardo Scarpetta con adattamento di Lello Arena e Luciano Melchionna: “Miseria e nobiltà”. Cui protagonista è il noto personaggio di Felice Sciosciammocca (Lello Arena), scrivano del teatro San Carlo che vive in cronica mancanza di cibo e soldi. A Felice Sciosciammocca la grande chance sembra arrivare quando il figlio di un marchese bussa alla sua porta per chiedere aiuto a causa di traversie sentimentali legate alla differenza di rango: posizione sociale cui si attribuisce alta qualità umana. Sarà vero?

SPOLETO – Il primo piano su “Dalle donne della Storia alle donne nella storia del Cinema”, ha chiuso lo Spoleto film festival 2018. Un pubblico consistente ha ascoltato critici ed esperti di cinema contemporaneo fra cui Silvia Contini, Andrea Baffoni, Andrea Fioravanti, Paola Dei, Paola Severini Melograni, Caterina Federici, Luigi Mazzella, Maurizio Di Rienzo e Claudio Siniscalchi, coordinati dal direttore artistico del festival Franco Mariotti e dalla presidente del SNGCI Laura Delli Colli. 

SPOLETO (nostro inviato) I festival, come veri e propri stage universitari, offrono spaccati di storia, che altrove non sarebbe possibile conoscere.

SPOLETO (nostro inviato) Al cinema Frau si è svolta una proiezione di corti firmati da donne di cui Yvonne Sciò, regista di Seven women , un viaggio privato nella vita di protagoniste che raccontano le loro difficoltà, i sogni e le passioni; la possibilità di un riscatto. 

Barbara Bobulova, Susanna Nicchiarelli, Anne Riitta Ciccone, Donatella Finocchiaro, Sandra Milo, e tanti altri sul red carpet dell’hotel Albornoz in una serata di gala presentata da Chiara del Gaudio e dalla iena Pietro Pulcini

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La riscossa dell'avvenire

Alle donne Che sono le fondamenta della società

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Rosa del deserto

Il muezzin cantilenando va le sue preghiere.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quando l’intimità si fa politica attraverso la pittura. Intervista a Romina Bass…

Parlare di donne e politica in tempi di ritorno femminista significa addentrarsi in un periglioso terreno, col rischio che tutto venga fagocitato da nuovi slogan e propaganda di movimento.

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Cannes 72. “Dolore e gloria”, incantevole Almodovar sulla caducità umana

CANNES – “Dolore e gloria” di Pedro Almodovar, in concorso al 72mo festival di Cannes, racconta di Salvador Mallo, regista in crisi creativa, provato da malesseri fisici  e non più giovane...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Sport

Serie A: il punto della situazione sul campionato 2018-2019

Facciamo una piccola considerazione sul campionato di serie A 2018-2019. All’inizio della stagione le famose griglie di partenza avevano molto fatto discutere, specialmente per via del fatto che il Napoli...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]