Cinema & Teatro

ROMA -  Grande attesa per il documentario "The Promise: the Making of Darkness on the Edge of Town" che presenta al festival di Roma la genesi dell'album omonimo di Bruce Springsteen e contiene interviste inedite  della rock star e della E street band, nonché filmati delle prove e delle registrazioni dal 1976 al 1978.

ROMA - Il buddismo, pratica spirituale sempre più estesa, affascina il mondo dello spettacolo e non solo Richard Gere. Lidia Vitale, attrice romana, segue da ventuno anni il buddismo di Nichiren Daishonin e all’apertura del festival sotto lo striscione “Tutti a casa” avrà mentalmente recitato “Nam myoho renge kyo” – secondo Daishonin preghiera che è legge della vita – per influenzare il destino della cultura.

Venerdì, 29 Ottobre 2010 15:44

Festival di Roma. La protesta saggia

Scritto da

ROMA - Protestano i ragazzi delle scuole di cinema a rischio chiusura,  i precari che aspirano ad un futuro migliore per il settore, ma anche Ettore Scola, Carlo Verdone, Paolo Sorrentino, Marco Bellocchio, Mimmo Calopresti, Neri Marcore', Francesco Siciliano, Sandro Petraglia, Massimo Ghini, Beppe Fiorello, Alessandro Haber, Monica Scattini, Francesca e Cristina Comencini, Monica Guerritore, Isabella Ferrari, Kim Rossi Stuart, Barbara Bouchet, Riccardo Tozzi, Andrea Purgatori,  Stefano Rulli e tanti altri.

Norvegia. Gli abitanti di una piccola cittadina si preparano per la vigilia di Natale. Un giovane, da poco separato dalla moglie, trova uno stratagemma per rivedere i figli.

ROMA - I 100 autori non si sono accontentati degli annunci del governo.  Ieri sera, in fretta e furia, il Sottosegretario Gianni Letta ed il Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi, hanno indetto una conferenza stampa annunciando, appunto, “annunciando” che i previsti tagli ai fondi per lo spettacolo saranno ripristinati.

ROMA - Un intreccio di gravidanze inaspettate, una famiglia borghese napoletana, la società che cambia e affronta temi come l’aborto, la famiglia, il matrimonio.

Martedì, 26 Ottobre 2010 13:08

Il festival di Roma si apre con la protesta

Scritto da

ROMA - Due  forme di protesta del mondo del cinema contro i tagli alla cultura, decise durante l'affollato incontro, promosso dai 100Autori, al teatro Eliseo di Roma cui hanno aderito Anac, Articolo 21, Doc.it, Anica e Agis, associazioni di attori, tecnici, doppiatori, oltre ai sindacati, i giornalisti e i critici cinematografici, i produttori televisivi e gli agenti:  occupazione del red carpet alla proiezione più importante durante la giornata di inaugurazione del Festival di Roma e uno spazio fisso dentro l'Auditorium come presidio permanente.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077