Cinema & Teatro

ROMA - Norman è un film anomalo. Non è fantastico, né una favola. Si potrebbe considerare una parabola biblica moderna e attuale. Ci sono diversi livelli di lettura. Il primo, più immediato, si trova nella piacevolezza della narrazione e nelle scene comiche perfettamente costruite, merito del grande lavoro di Gere sul personaggio. Perché scene comiche? Perché Norman è un buono, un bambino che cerca di comportarsi da adulto seguendo percorsi ingenui in un mondo, quello della politica e degli affari, popolato da squali. Norman crea storie, ha una fantasia sconfinata cui finisce per credere anche lui.

In Bulgaria un ferroviere solo e balbuziente, ligio al suo lavoro e di animo candido, trova inaspettatamente tra le rotaie un mucchio di banconote di misteriosa provenienza e decide di consegnarle alla polizia.

VENEZIA - IL 29 agosto una serata per festeggiare i vincitori della VI edizione di Bookciak, Azione!, il premio dedicato all’intreccio tra cinema e letteratura, che quest’anno si arricchisce di una nuova sezione dedicata alla memoria, Memory Ciak, realizzata in collaborazione con LiberEtà, casa editrice e rivista dello Spi-CGIL.

Alla vigilia della 31esima edizione, il direttore artistico del festival, Eugenio Guarducci, svela gli ingredienti di un menù variegato, che fonde opere d’esordio, temi profondamente attuali e spettacoli irriverenti ed originali 

Si lavora incessantemente sul set del 3° film di Sergio Stivaletti: "Rabbia Furiosa", un film liberamente tratto dalla storia del "Canaro", uno dei fatti di cronaca nera degli anni 80, che i romani e non solo ben ricordano.

Lunedì, 21 Agosto 2017 23:05

Jerry Lewis: il ritratto comico dell'America

Scritto da

Senza Jerry Lewis non solo ci sarebbero mancate tante risate e tanta allegria ma ci sarebbe mancata anche una voce critica e quasi mai in sintonia con le verità ufficiali del potere. 

ROMA - Dopo il successo della passata edizione torna anche quest’anno sul palco del Silvano Toti Globe Theatre l’opera di William Shakespeare IL MERCANTE DI VENEZIA tradotto e diretto da Loredana Scaramella.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077