Venerdì, 04 Maggio 2012 16:53

Festa del Cinema Bulgaro. Proiezioni gratuite dal 9 all’11 maggio

Scritto da

ROMA - Anche quest’anno la Casa del Cinema di Roma dal 9 all’ 11 maggio ospiterà la V Edizione della Festa del Cinema Bulgaro organizzata dall’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma e dall’Associazione italo-bulgara ‘La Fenice’ con il sostegno del Ministero della Cultura della Bulgaria, dell’Ambasciata della Repubblica di Bulgaria, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e del Centro Storico di Roma Capitale, dell’On. Federico Rocca - Delegato del Sindaco di Roma Capitale ai Rapporti con l’Unione Europea e del Comune di Sofia.

Inoltre, quest’anno la rassegna è inserita nel programma del Festival Dell’Europa, iniziativa di Roma Capitale in collaborazione con la Commissione Europea, il Parlamento Europeo e il Dipartimento alla Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dedicato ai festeggiamenti della giornata d’Europa – 9 maggio.  

Negli anni la rassegna si è affermata come un importante punto d’incontro tra il pubblico italiano, quello internazionale ed i migliori lavori cinematografici bulgari, ma al contempo l’evento rappresenta anche un’occasione unica per favorire l’intensificarsi delle collaborazioni e delle coproduzioni tra la Bulgaria e l’Italia.

Per testimoniare un’integrazione sempre maggiore tra le due culture, durante la V edizione della Festa del Cinema Bulgaro, il Ministero della Cultura della Repubblica di Bulgaria consegnerà dei premi di riconoscimento ad uno dei maestri del cinema italiano, il Regista Ettore Scola ed ad uno dei produttori cinematografici che meglio ha rappresentato e rappresenta con i suoi film il cinema italiano, Vittorio Cecchi Gori. All’evento prenderanno parte le istituzioni capitoline, numerosi attori e registi italiani ed internazionali.

La manifestazione accenderà i proiettori il 9 maggio alle ore 21:00 con la proiezione del film AVÉ alla presenza del suo regista, Constantin Bojanov: la storia narra di un incontro tra due ragazzi che viaggiano in autostop, il protagonista Kamen, che sta andando al funerale di un amico ed Ave, adolescente fuggita di casa alla ricerca del fratello. Il viaggio si farà problematico e ciò contribuirà alla nascita di una intrigante storia d’amore tra i due.


Il 10 maggio dalle ore 19:00 verranno presentate due puntate della seconda stagione della prestigiosa serie TV bulgara SOTTO COPERTURA, diretta dai registi Dimitur Mitovski, Dimitur Gocev e Viktor Bojinov. La serie gira attorno al protagonista Martin (Ivailo Zahariev) che dopo essersi diplomato presso la scuola di polizia dovrà affrontare una delle missioni più pericolose in Bulgaria: infiltrarsi nel gruppo del Boss Petar Tudjarov (Mihail Bilalov). Per diventare uno di loro, Martin dovrà districarsi tra prove di coraggio e pressioni psicologiche… ma riuscirà a mantenere il sangue freddo anche davanti a Sunny (Irena Miliankova), la ragazza del Boss?

Alle ore 21:00 le proiezioni continuano con il film LORA DALLA MATTINA ALLA SERA.
Girato con un budget di soli 5000 euro e con la tecnologica Canon 7D come macchina da presa, il film racconta la storia di Lora, protagonista di uno strano viaggio all’interno del mondo paranormale. Infatti il segreto contenuto in un paio di dadi illustrerà a Lora strane verità sul suo passato, sulle sue amicizie e sui suoi sentimenti.

La V Festa del Cinema Bulgaro si concluderà venerdì 11 maggio: alle ore 19:00 con il film RIFUGIO  del regista Dragomir Sholev. Una storia forte e veritiera che affronta il delicato tema dell’assenza dei genitori nell’educazione dei figli. I genitori di Rado, adolescente di soli 12 anni, sono così presi dalla loro quotidianità lavorativa da non accorgersi che loro figlio ha ricercato in un gruppo di tossicodipendenti la sua famiglia. Tutto cambia quando Rado decide di scappare di casa perché i suoi genitori si troveranno ad affrontare una realtà non facile da gestire.  

I proiettori si spegneranno chiudendo la Festa, al termine dell’ultima proiezione che comincera' alle ore 21:00, riproponendo sul grande schermo il film dei registi Ivan Vladimirov e Valeri Yordanov SCARPE DA GINNASTICA,  il film più poetico di tutta la rassegna che racchiude al suo interno tutti i sogni, le speranze ed i progetti di vita di sei ragazzi che fuggono dalla città per andare a progettare tutta la loro vita sulle dorate spiagge estive.

Durante tutti i giorni della rassegna sarà presentata anche la mostra fotografica “Danza contemporanea” di Iosif Asturkov.

I film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano;
L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

La Casa del Cinema è una struttura promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio e del Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la direzione artistica di Caterina d’Amico e la gestione di Zètema Progetto Cultura.

INFORMAZIONI UTILI:

Dove     
Largo Marcello Mastroianni, 1 - 00197 Roma
(a 50 metri da Porta Pinciana e da Via Veneto)
Ingresso: da Piazzale del Brasile e da qualunque accesso a Villa Borghese
Parking: Parcheggio di Villa Borghese
La Casa del Cinema è accessibile ai visitatori disabili
Informazioni

www.060608.it – www.casadelcinema.it
tel. 060608

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]