Domenica, 06 Maggio 2012 11:47

TrentoFilmFestival. Il premio Emmer del SNGCI a Sister

Scritto da

TRENTO -  Il film che in Italia esce con il titolo “Sister” l’11 maggio di quest’anno, ha ottenuto l’Orso d’Argento speciale al Festival di Berlino,  in Francia ha avuto oltre 50.000 spettatori nel primo week – end di programmazione, è stato presentato in anteprima italiana alla rassegna del nuovo cinema francese “Rendez – vous” e al TrentoFilmFestival il Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani gli ha assegnato il premio intitolato a Luciano Emmer.


Dalla visione “orizzontale” del suo primo film “Home” – la storia si svolge ai margini di un’autostrada – Ursula Meier nel suo secondo film, titolo originale “L’enfant d’en haut”, contrappone la visione “verticale”  della vita dei due protagonisti: il dodicenne Simon (Kacey Mottet Klein) e Léa Seidoux che impersona colei che ci viene presentata come la sua sorella maggiore. La storia si svolge tra l’”alto” di una stazione sciistica di lusso in Svizzera e il “basso” dove vivono i due fratelli. La contrapposizione tra le due posizioni non è soltanto geografica ma anche sociale. Simon passa le sue giornate in “alto” rubando  sci ai ricchi turisti per rivenderli in “basso”, ma anche semplici panini per sfamarsi. “Il mio film, nel fondo - spiega la regista Ursula Meier – è una storia d’amore, raccontata confondendo il contenuto sociale con  toni favolistici. Il desiderio d’amore di un bambino che si sente abbandonato e per mantenere l’unico amore che ha, la sorella, ruba per tenerla legata a sé. La verticalità, per contro, è l’espressione del desiderio del bambino di un’ascensione sociale. Il film non ha né forma né fondo nel senso che i personaggi non sappiamo da dove vengono né dove andranno. Tutto si svolge nell’alchimia tra il luogo e la storia che non poteva essere raccontata altrove”.  Il film che in Italia esce con il titolo “Sister” l’11 maggio, ha ottenuto l’Orso d’Argento speciale all’ultimo Festival di Berlino,  in Francia ha avuto oltre 50.000 spettatori nel primo week – end di programmazione, è stato presentato in anteprima italiana alla rassegna del nuovo cinema francese “Rendez – vous” e al TrentoFilmFestival il Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani gli ha assegnato il premio intitolato a Luciano Emmer.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]