Martedì, 22 Maggio 2012 15:11

Cannes 2012. “Italia in luce”, per la promozione del cinema italiano

Scritto da

CANNES - "Cannes Italia in luce" è un progetto di promozione del cinema e dell'audiovisivo italiano che dal 2013 vedrà coinvolti il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero per gli Affari Esteri, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Dipartimento per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, Istituto Luce Cinecittà e ANICA, in una logica di partenariato pubblico-privato.



Ha come obiettivo il potenziamento delle attività congiunte a sostegno del cinema italiano all’estero, attraverso la creazione di strumenti nuovi e l’ottimizzazione di quelli preesistenti. 

Sono quattro le attività principali su cui si lancia ITALIA IN LUCE:
            •           La costituzione di quattro desk per l’audiovisivo nelle macroaree Estremo Oriente – America del Nord – America del Sud – Russia. I desk saranno istituiti presso le Ambasciate e gestiti da professionisti del settore;
            •           L’individuazione e la formazione di referenti stabili per il settore audiovisivo in tutti i paesi più importanti che siano sedi di Ambasciate e uffici ICE ed ENIT;
            •           La creazione di incentivi economici o di servizio ai distributori internazionali di film italiani. Saranno gli esportatori italiani (UNEFA) a indicare le modalità e gli importi da assegnare;
            •           La collaborazione tra Turismo, Film Commission, industria e servizi per la semplificazione e razionalizzazione di tutte le procedure necessarie alle produzioni internazionali che gireranno in Italia, all’insegna del concetto “territorio a burocrazia zero”.
            •           Il potenziamento della presenza in piattaforme VOD per la diffusione dei film ma anche come supporto alle iniziative promozionali e ai festival di cinema italiano.

Nel nuovo progetto convergeranno anche tutte le preesistenti iniziative di promozione svolte dai singoli partner: partecipazione ai Festival e ai Mercati internazionali (con particolare attenzione alle attività industry di Berlino, Cannes, Shanghai, Toronto, Roma) e organizzazione di Festival di Cinema italiano nel mondo, curate da Istituto Luce-Cinecittà; sostegno all’export audiovisivo e all’attrazione di capitali esteri in Italia attraverso l’accordo di settore del Ministero dello Sviluppo Economico, con il coinvolgimento di ANICA e Istituto Luce-Cinecittà; sinergia con le iniziative rivolte al potenziamento del Made in Italy nel mondo, curate dallo stesso Ministero dello Sviluppo Economico e dall’ICE; partecipazione a iniziative “bandiera” come “l’Anno della cultura italiana negli Stati Uniti” e “Italia-Giappone” promosse dal Ministero degli Affari Esteri.

I fondi destinati a ITALIA IN LUCE che i partner del progetto mettono a disposizione a partire dal 2013 genereranno un valore complessivo stimabile in 5 milioni di euro annui.

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]