Mercoledì, 23 Maggio 2012 14:07

Piccolo Eliseo. “Il pigiama”: elogio della lentezza. Recensione

Scritto da
Francesco Montanari Francesco Montanari

ROMA - Una delusione d’amore s’affronta così, in calzini neri e pigiama grigio a righe bianche. È la versione del protagonista del Pigiama, il monologo scritto da Daniele Prato, messo in scena al Piccolo Eliseo dallo stesso autore e interpretato da Francesco Montanari.

In una casa che somiglia a una prigione, il protagonista girovaga intorno a un divano e a uno stendi panni, in attesa di una telefonata che chissà quando arriverà. La piecè è costruita sul tentativo di evasione del protagonista da una realtà in cui si sente a disagio. “Solo gli stupidi si muovono veloci”, recita il sottotitolo del monologo. Ma dietro l’elogio della lentezza, il binario su cui forse può viaggiare l’intelligenza, si può ben mascherare l’indeterminatezza e l’abulia di una persona in evidente difficoltà nel mondo che lo circonda.


Il testo di Daniele Prato, vincitore del premio Rosso Bastardo al Festival dei due mondi di Spoleto, dosa ironia e riflessione, dando vita a un personaggio a tratti gustoso, vicino per certi versi al Drugo del Grande Lebowsky dei Coen, costretto a inventare storie per fuggire alla solitudine che si è consapevolmente costruito addosso dopo essere stato lasciato dalla sua ragazza. Lo spettacolo è prodotto dalla MV Pictures dello stesso Montanari, noto a tutti per il ruolo del Libanese nella serie tv di Romanzo Criminale. Ed è proprio il palcoscenico il luogo scelto dall’attore per affrancarsi dalla maschera di supercattivo della Banda della Magliana. Dopo Il gioco dell’amore e del caso di Marivaux, portato in scena al Teatro della Pergola di Firenze, l’attore sostituirà Riccardo Scamarcio nel Romeo e Giulietta di Valerio Binasco per il cartellone della prossima stagione del Teatro Eliseo.        

Piccolo Eliseo Patroni Griffi
Roma CittàTeatro 2012
rassegna teatrale dedicata all'arte dell'attore e del racconto, ideata e diretta da Orazio Torrisi

DAL 22 AL 27 MAGGIO
MVPictures presenta
Il Pigiama, Ovvero solo gli stupidi si muovono veloci
di Daniele Prato
con Francesco Montanari
regia Daniele Prato

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]