Martedì, 28 Dicembre 2010 10:29

"Inception", ovvero Teseo nel labirinto del subconscio

Scritto da

Di Inception è difficile parlare senza correre il rischio di fare dello spoiling, ossia guastare la sorpresa a chi deve ancora vederlo.

Wikipedia ha fatto malissimo a pubblicare la trama del film; trama molto complessa perché si fonda, in un percorso mai prima tentato, sulle dinamiche del subconscio e sul suo linguaggio per eccellenza, quello del sogno. Cobb ( Leo Di Caprio ) è uno specialista nell'intrudersi nei sogni altrui a fini di spionaggio industriale, coadiuvato da un team di superesperti, ma la sua ultima missione fallisce miseramente; il committente gli propone una missione ancora più ardua, quella di impiantare un'idea per lui vantaggiosissima nel subconscio del rampollo del suo più grande e agguerrito concorrente. La ricompensa, per Cobb, sarà poter rivedere i figli che è stato costretto ad abbandonare dopo essere stato accusato di aver ucciso sua moglie. Non voglio dire di più. Posso solo aggiungere che la premessa offre la stura a Nolan per avventurarsi nelle stratificazioni dell'immaginario onirico, attraverso un avvincente meccanismo a scatole cinesi, e di giocare sapientemente non solo sul piano del rapporto, che tutti conosciamo, tra sogno e realtà, ma anche su quello dei mondi paralleli e interscambiabili di diversi sognatori, in sovrapposizioni continue dei piani temporali che si dilatano quanto più ci si avventura nei gironi più oscuri e profondi del subconscio, servendosi di una giovanissima e geniale ragazzina, di nome Arianna, in grado di guidare il problematico Teseo fantascientifico Cobb nel suo stesso labirinto e cercare di ottenerne la catarsi attraverso la rimozione dei suoi blocchi psichici. Non si tratta solo, per Nolan, di stabilire ( o ristabilire ) il giusto confine tra realtà e fantasia onirica, necessario al nostro equilibrio, quanto piuttosto di rendere assai arduo il dipanarsi della trama nell'interferenza continua tra sogni e sognatori, tra proiezioni psichiche, che devono fungere da difesa contro le intrusioni dall'esterno, e necessità di condurre a termine ciò che ha generato il dedalo a causa del patto stabilito con il committente, la " inception ", ossia l'inizio, di tutta la storia. L'elemento della visionarietà, imprescindibile in un film del genere, è scandito da architetture surreali prive di facili e stucchevoli barocchismi, alla Tim Burton, per intenderci; proprio per questo, proprio perché le realtà multiple in cui anche lo spettatore sprofonda debbono somigliare, pur nelle loro bizzarrie, alla realtà vera, senza per questo rinunciare alla spettacolarità, grazie a stunt men prodigiosi e senza sbrodolarsi addosso con gli effettacci tradizionali, ma guidando l'immagine con coerenza e rigore anche quando le soluzioni divengono strabilianti. Un capolavoro, non solo come film, ma anche, e forse soprattutto, per le implicazioni filosofiche che esso sottende sugli universi virtuali che i committenti dell'allucinazione globale non si stancano mai di produrre ad esclusivo vantaggio del Potere.

REGIA: Christopher Nolan
SCENEGGIATURA: Christopher Nolan
ATTORI: Leonardo Di Caprio, Marion Cotillard, Ellen Page, Cillian Murphy, Michael Caine, Ken Watanabe, Joseph Gordon-Levitt, Tom Hardy, Tom Berenger, Lukas Haas, Tohoru Masamune, Claire Geare, Johnathan Geare, Carl Gilliard, Daniel Girondeaud, Mobin Khan, Yuji Okumoto, Nicole Pulliam, Dileep Rao, Talulah Riley
FOTOGRAFIA: Wally Pfister
MONTAGGIO: Lee Smith
MUSICHE: David Julyan
PRODUZIONE: Syncopy, Warner Bros. Pictures
DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures Italia
PAESE: Gran Bretagna, USA 2010
GENERE: Fantascienza, Thriller, Mystery
DURATA: 148 Min

 

Trailer


Trailer fornito da Filmtrailer.com

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]