Mercoledì, 29 Agosto 2012 08:50

Eva: fantascientifico, da Venezia alle sale. Recensione. Trailer

Scritto da

ROMA - Dopo la calorosa accoglienza ricevuta l'anno scorso durante la 68° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, “Eva” arriva anche nelle sale italiane.

Costato più di 8 milioni di euro,  il primo lungometraggio fantascientifico prodotto in Spagna segna l’esordio cinematografico del giovane regista iberico Kike Maillo, allievo della scuola di Guillermo Del Toro. Siamo nell'anno 2041, e la tecnologia ha fatto passi da gigante. Alex, un famoso ingegnere cibernetico, torna nel suo paese d'origine dopo dieci anni per portare a termine un importante progetto per la facoltà di Robotica. Dovrà convivere con il fatto che durante la sua assenza suo fratello David e la donna di cui era innamorato hanno avuto una figlia, ma scoprirà che dietro alla straordinaria personalità della piccola Eva si nasconde un inquietante segreto.

Nel cast figurano volti noti del panorama cinematografico internazionale come Daniel Brühl già in “Good Bye Lenin” ma conosciuto dal grande pubblico soprattutto per aver vestito i panni di Frederik Zoller in “Bastardi senza gloria” di Tarantino. E poi Lluìs Homar scelto più volte da Pedro Almòdovar (“La Mala Educacion”,”Gli Abbracci spezzati”). Ma la vera rivelazione è la piccola Claudia Vega, luminosa e ammaliante come se il personaggio di Eva fosse fatto apposta per lei. Nonostante gli sforzi dei suoi interpreti, il risultato finale non è all'altezza delle aspettative: la trama è lacunosa in più punti e il ritmo lento e drammatico non si addice a quello che dovrebbe essere un thriller-fantascientifico.

Bisogna ricordare però che questo film è il risultato di una ambiziosa produzione spagnola,  che conferma l'impegno del nuovo cinema iberico nella ricerca della qualità, provando a spaziare in tutti i generi cinematografici. Un coraggio che hanno dimostrato di avere anche in Francia, ma che spesso e volentieri manca nel nostro Paese.


Eva
(Eva, 2011, Spagna)
Regia: Kike Maíllo
Con: Daniel Brühl, Lluís Homar, Alberto Ammann, Claudia Vega, Marta Etura
Distributori: VIDEA - C.D.E.
Genere: Drammatico, Fantascienza
Durata: 94'
Data di uscita: 31-08-2012


Eva - trailer

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Il passato è nei sogni

Il passato non passa ci si inciampa sempre.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Amore Illusione

L’amore illusione... possederlo farlo nostro!

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Vaccini Genetici: Una tecnologia da tenere d'occhio

La rivista di divulgazione "Scientific American" ha incluso i vaccini genetici nelle "Dieci tecnologie da tenere d'occhio". La ricerca di nuove strategie di vaccinazione deve tenere in considerazione non solo l'efficacia...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]