Lunedì, 24 Settembre 2012 18:17

Reality. Storia di un pescivendolo al “Grande Fratello”. Recensione. Trailer

Scritto da

ROMA - Durante uno sposalizio kitsh, dove la coppia arriva in carrozza style Luigi XIV,  Luciano (Aniello Arena), pescivendolo napoletano, conosce finalmente il suo eroe: l’ultimo vincitore del Grande Fratello che anima matrimoni dispensando ai fan il motto “never give up” , non ti arrendere. 

Luciano, sposato anche lui e con due figli, sbarca il lunario a fatica e per arrotondare organizza piccole truffe insieme alla moglie, alla quale è molto legato. Sarà la famiglia a tifare perché concorra al “Grande Fratello” e il pescivendolo, dopo il provino a Roma, è  certo di poter entrare nella casa. Ma quando Luciano è a un passo dal sogno, un terremoto interiore ribalta il suo rapporto col mondo…


Ispirato a un fatto realmente accaduto, l’ultimo film di Matteo Garrone, intenso, complesso, illuminato da una fotografia pregevole, una scenografia caratteristica e affascinante, si avvale di interpreti molto bravi. Perfetto nella parte Aniello Arena, l’attore-detenuto che dopo il Premio della Giuria assegnato al film a Cannes nel maggio scorso, disse malinconico: “Peccato non esserci andato,  non aver potuto respirare l’aria e la gioia del festival”. Aniello Arena è un talento autodidatta, tra i più apprezzati in Italia fra  gli artisti soggetti a detenzione, della Compagnia della Fortezza, gruppo teatrale del Carcere di Volterra, dove è rinchiuso.  Durante la conferenza stampa, tenutasi alla Casa del Cinema, il regista ha raccontato di averlo ammirato insieme al padre, critico teatrale,  e di averlo scelto come protagonista in “Reality”.


Matteo Garrone ha chiarito di non esser stato mosso da intenti pedagogici, morali o, peggio,  moralistici, nella realizzazione del film. Ma le scene  nella casa del grande fratello, i suoi partecipanti, così veri, finiscono per essere un involontario “j’accuse”:  evidenziano la vacuità delle illusioni del successo facile, la disperazione di chi, per contare, chiede asilo alla TV, l’isola virtuale dove apparire è esistere.  


Titolo originale:
Big House
Nazione:
Italia
Anno:
2012
Genere:
Drammatico
Durata:
115'
Regia:
Matteo Garrone
Sito ufficiale:  http://filmup.leonardo.it/sc_bighouse.htm

Cast:  Claudia Gerini, Paola Minaccioni, Nando Paone, Ciro Petrone, Aniello Arena, Nunzia Schiano, Loredana Simioli, Angelica Borghese, Raffaele Ferrante, Carlo Del Sorbo, Giuseppina Cervizzi, Arturo Gambardella
Produzione:
Fandango, Archimede
Distribuzione:  01 Distribution
Data di uscita:
Cannes 2012
28 Settembre 2012 (cinema)

Reality - trailer

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]