Giovedì, 04 Ottobre 2012 15:07

“Iron Sky”: surreale, demenziale, politicamente scorretto. Recensione. Trailer

Scritto da

Dopo i fascisti su Marte, arrivano i nazisti sulla Luna. Ambientato nel 2018, Iron Sky - Saranno nazi vostri - il nuovo film del finlandese Timo Vuorensola, è una commedia fantascientifica sulla vita di un gruppo di nazisti sul nostro satellite.

Scampati alla Seconda Guerra Mondiale, questi seguaci del Fuhrer hanno trovato riparo sul lato oscuro della Luna e dopo circa 70 anni dispongono di una vera e propria flotta spaziale. Il loro obiettivo? Riconquistare il pianeta Terra e dare vita al governo del Quarto Reich. I progetti del Fuhrer lunare vengono, però, scompaginati dall'arrivo sulla Luna di James Washington, un astronauta statunitense di colore, in missione per conto del Presidente degli Stati Uniti d'America. I nazisti si sentono attaccati e vogliono dare il via ai piani di conquista. Per farlo dovranno completare la grande nave ammiraglia da utilizzare nell'attacco alla Terra: il Crepuscolo degli Dei. Le tecnologie dei nazisti sono obsolete per la messa a punto della nave. Tornerà loro utile lo smartphone ritrovato nella tasca di Washington, che fungerà da motore. Da qui organizzano una spedizione sulla Terra, per portare quanti più telefonini e computer sulla luna. Incaricati di recuperare il materiale saranno il "terrestre" e ostaggio Washington (Cristopher Kirby), il comandante Klaus Adler (Gotz Otto) - spietato nazista assetato di potere - e Renate Richter (Julia Dietzke), insegnante esperta di Terra, promessa sposa di Adler, con un debole per Washington. Una volta sulla Terra, il film cambia direzione, facendo prendere vie completamente diverse ai due nazisti in missione…

Comico, grottesco, surreale e spesso politicamente scorretto, Iron Sky  ci presenta una visione del potere ridicolizzata. Da una parte la Terra, dove a capo di tutte le nazioni c'è il presidente degli Usa: una donna incapace e impreparata, preoccupata solo della sua rielezione, somigliante - volutamente - nei modi e nell'aspetto all'ex governatrice dell'Alaska Sarah Palin. Klaus Adler interpreta alla perfezione lo stereotipo del nazista cattivo che per conquistare il potere non conosce altro modo che annientare gli avversari. E, infine, la giovane e bella Renate - rigorosamente bionda con occhi azzurri - idealista e romantica, sostenitrice di un'ideologia che di buono non ha proprio nulla.

"Spero che la gente rida a crepapelle mentre si chiede se effettivamente è giusto o meno ridere", dice il regista. Ecco la forza di questo film: surreale ma pungente, comico ma anche demenziale.

 

Iron Sky

(Iron Sky, 2012, Australia, Finlandia, Germania)

 

 

 Iron Sky - trailer

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]