Venerdì, 04 Ottobre 2013 16:24

Teatro Brancaccio. “C’è qualcosa in te”. Consigliato da Dazebao. Recensione. Video

Scritto da

ROMA - Nel sottopalco di un teatro c’è un  magico deposito di costumi, che  fanno ballare, cantare e recitare coloro i quali li indosseranno. Custode del teatro è Nando ( Enrico Montesano, grande mattatore) che un giorno riceve la visita di una ragazzina di nome Delia (Ylenia Oliviero), ignara di portare il nome di una soubrette famosa anni prima.

I due familiarizzano e si sfidano in un rapporto ritmato da battibecchi e battute, da canzoni note e ben interpretate, tratte dal miglior repertorio della commedia italiana. La relazione ci conduce a vivere lo sfratto del teatro, al posto del quale dovrà sorgere un supermercato, spunto pedagogico per evidenziare come la cultura, cibo dell’anima, non possa essere relegata a bene secondario perché da lei dipende la qualità della vita. La soluzione del conflitto è data da un finale a sorpresa (che non vi riveliamo), in un musical punteggiato di gag, riflessioni tragicomiche, battute pungenti. Leggiadro e pepato flash sui giorni che attraversiamo, con omaggio ai protagonisti storici  di quella “commedia umana”, così bene interpretata sui nostri palcoscenici.  “Macchiette” immortali che Montesano rianima suscitando l’applauso: Rascel, Dapporto, Fabrizi, solo per citarne alcuni.

Il tutto in una cornice scenografica vivace, irradiata di luci cangianti, colorate, che movimentano la scena, la trasformano, pur senza mutare fondale.  Il corpo di ballo sottolinea e scandisce il copione con canzoni e coreografie ad hoc. Polvere di stelle in un finale scoppiettante nel quale Enrico Montesano canta la gratitudine dell’attore quando il pubblico gli dice “bravo”. Un bravo che, in questo caso, si può senz’altro riconoscergli.

Nel cast, di alto livello professionale,  ritroviamo i figli di Montesano, Michele Enrico nel ruolo dell'avvocato Nicolò Gerini e Marco Valerio nel ruolo di Tuttofare. Le scene sono di Gaetano Castelli mentre i 20 ballerini-cantanti sono diretti dal coreografo Manolo Casalino. L’orchestrazione e gli arrangiamenti delle musiche originali sono a cura del Maestro Renato Serio. Un musical che Dazebao vi consiglia.

Al Teatro Brancaccio

La R.P.S. risorgimento produzione spettacoli s.r.l.

presenta

Enrico Montesano

in

C’È QUALCHE COSA…IN TE…

Commedia musicale in due atti

di Enrico Montesano

Con la Collaborazione di Giancarlo Borrelli

Consulenza artistica Nicola Fano  

Cast   

Enrico Montesano nel ruolo del custode dei costumi: Nando 

La giovane Ylenia Oliviero nel ruolo di Delia 

Michele Enrico Montesano (nel ruolo dell’ Avvocato Nicolò Gerini )  

Marco Valerio Montesano (nel ruolo di Tuttofare).

Per la prima volta in palcoscenico, un doppio debutto di due figli d’arte.. 

Scene  Gaetano Castelli

Coreografie  Manolo Casalino

Musiche originali, orchestrazioni e arrangiamenti   Renato Serio

Costumi  Pamela De Santi

20 attori ballerini cantanti

100 costumi

TEATRO BRANCACCIO 

Via Merulana, 244 – 00185 Roma

 Tel 06 80687231/2  Fax 06 80687235  www.teatrobrancaccio.it

dal 3 Ottobre 2013

biglietti da € 40,00 a € 20,00 esclusa la prevendita

 

 

Provini di “C’è qualcosa in te” - Video

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]