Lunedì, 25 Novembre 2013 16:08

Teatro Anfitrione. Gente di facili costumi, firmata Nino Manfredi. Recensione

Scritto da

ROMA - Lusinghiero debutto al Teatro Anfitrione per la  commedia Gente di facili costumi” , scritta dall’indimenticabile Nino Manfredi e da  Nino Marino. Un pubblico entusiasta  ha salutato ed applaudito i due bravissimi attori in scena, ovverosia  Luciana Frazzetto e Geppi Di Stasio sapientemente diretti da Massimo Milazzo.  

La storia racconta l’incontro-scontro tra due personaggi, che – nella metafora teatrale -  rappresentano due mondi parecchio distanti tra di loro. Ugo, scrittore sfortunato, in piena crisi lavorativa e disilluso dalle difficoltà della vita, subisce i rumori e gli allagamenti causati da Anna, una prostituta irruenta e molto “ruspante”, che “fa la vita” da molti anni, ma che coltiva un sogno nascosto da realizzare. Il mondo concreto ed edonistico di lei cozza contro la sottile raffinatezza intellettuale di lui, ma, come è facile immaginare, verrà il momento in cui i due individui si sfiorano, si toccano, in qualche modo si integrano e forse hanno anche bisogno l’uno dell’altro. La commedia ha una notevole componente di arguta ironia, mista a un sottile e malinconico romanticismo, che spesso e volentieri tocca punte di irresistibile comicità. 

 

In questo, si riconosce bene la mano di Massimo Milazzo, che ha avuto il grande merito, lavorando sulla struttura drammaturgica, di valorizzarne a pieno il significato, pur conferendole ritmi moderni e attualizzandone i contenuti. Straordinari  i due protagonisti: Luciana Frazzetto e Geppi Di Stasio che danno vita impeccabilmente ai due personaggi che animano la commedia; spontanea e quasi ingenua nella sua naturalezza la prima, filosofeggiante e caustico il secondo.

 

Come si diceva, arriva il momento in cui le due “anime” si sfiorano e si attraggono;  prima per necessità, poi per convinzione....  Fin al punto che Anna confessa a Ugo il suo sogno nel cassetto: possedere una giostra anzi, proprio quella chiamata “calcinculo”! Lei, cresciuta in un mondo di giostrai, sta mettendo i soldi da parte proprio per acquistarne una; insomma il desiderio di tornare bambina e – perché no? – di cambiare vita. E finalmente, la giostra arriva! Non stiamo rivelando nulla del finale: la commedia infatti va gustata e apprezzata a prescindere; proprio grazie alla prova dei due attori, che ce ne restituiscono una interpretazione superba. Le scene e i costumi sono di Roberto Di Falco

 

Alla prima, tra il pubblico, presenti il coautore Nino Marino ed Erminia Manfredi, che commossa ha abbracciato tutti e ha detto: “Nino, da lassù, sarà felice!”. Ne siamo certi! 

 

Teatro Anfitrione 

Via San Saba 24  (Aventino) – Roma 

fino all’8 dicembre 2013

Info:  06.5750827  

 

 

Salvatore Sciré

Giornalista e autore teatrale

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Prima edizione di “Sinfonia d’impresa”, dedicata a Glauco Dei

MONTEPULCIANO - Il 22 settembre alle Cantine Dei di Montepulciano si è svolta la prima edizione di Sinfonia d'Impresa dedicata all'ingegner Glauco Dei, un industriale che ha saputo coniugare cultura...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]