Martedì, 28 Gennaio 2014 13:56

Teatro Brancaccio. Ghost il Musical, tecnologicamente spettacolare. Recensione

Scritto da

ROMA - Al Teatro Brancaccio ha debuttato  GHOST, IL MUSICAL, lavoro tratto dall’omonimo e notissimo film della Paramount,  diretto da Jerry Zucker,  che nel 1990 ebbe grande successo (si aggiudicò ben 5 Oscar), raccontandoci la fantastica storia d’amore tra Patrick Swayze e Demi Moore, scandita dalle meravigliose note di Unchained Melody e caratterizzata  dalla travolgente simpatia di Whoopi Goldberg

 

Ora, da quel film cult è stato tratto un musical, scritto da Bruce Joel Rubin, lo stesso sceneggiatore del film (anche lui uno dei 5 Oscar),  che ci viene proposto con musiche e liriche originali di Dave Stewart e Glenn Ballard , arrangiate e orchestrate da Christopher Nightingale.  

Indiscutibilmente la protagonista assoluta di questo interessante musical è la tecnologia: grazie a grandi schermi a led, viene continuamente proiettata sugli stessi una  stupefacente scenografia in 3D.  In questo modo, gli effetti speciali più spettacolari cui ci ha abituali il cinema da qualche tempo,  vengono qui ricreati sul palco. Sicuramente “meno teatro e più cinema... al teatro”! In un susseguirsi di emozioni continue,  la tecnologia ci fa volare sui grattacieli, ci regala panorami e tramonti mozzafiato, nel bel mezzo di una fantasmagorica e luccicante fantasia di effetti.

I protagonisti sono Ilaria De Angelis, nel ruolo di Molly, Salvatore Palombi  nella parte di  Sam, mentre Cristian Ruiz è Carl ; ed infine Loretta Grace è Oda Mae . Accanto a loro, si esibiscono un bel gruppo di cantinti-ballerini, che si fanno parecchio apprezzare.

 

Dobbiamo dire subito che fras i protagonisti  è Loretta Grace,  nata ad Atri in provincia di Teramo, colei che ci ha maggiormente colpito: la sua verve, la sua voce, il senso della comicità ne fanno un’attrice di grande spessore internazionale. Bravi tutti gli altri: in particolare la De Angelis ha anche una splendida voce.  

 

Ben curati ed efficaci i balletti. A parte le note indimenticabili di Unchained Melody, le musiche originali potevano riservarci qualcosa di meglio, visto il livello dell’opera nel suo complesso.

GHOST, IL MUSICAL  in definitiva è uno spettacolo che vale la pena vedere, non tanto per la commovente e intensa storia d’amore che ci racconta,  quanto invece per la sua complessità e la sua componente innovativa fortemente tecnologica, forse anche troppo pervasiva in un contesto teatrale; sicuramente impegnativa per il regista Stefano Genovese, che ha affrontato con decisione la fatica, consegnandoci comunque un’opera di tutto riguardo.                     

Fino al 9 febbraio 2014

TEATRO BRANCACCIO  

Via Merulana 244 – info 06.80687231/32

www.teatrobrancaccio.it 

www.ghostilmusical.com

Salvatore Sciré

Giornalista e autore teatrale

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]