Martedì, 04 Febbraio 2014 20:35

Midem 2014. L’industria discografica s’interroga sul futuro, la musica s’incontra con il Cinema

Scritto da

Midem : l’industria discografica s’interroga sul futuro  Michel Jarre fa pace con gli internauti

CANNES (corrispondente) - Nel mercato discografico le cifre parlano di un aumento  delle vendite, che porta nuovi colori nel settore, dopo dieci anni di un trend negativo, ma ci sono ancora molte incertezze  e inquietudini per il futuro  dell’ndustria discografica. Sono emerse a Cannes  durante le conferenze del Midem, il Mercato internazionale della Musica,( 1 /4 Febbraio) , nei confronti della pirateria in internet, ma sono state  molto rassicuranti le parole di Jean Michel  Jarre, uno degli artisti più conosciuto al mondo, ha venduto 80 milioni di dischi, a Cannes nel ruolo di Presidente di Cisac ( la confederazione internazinale delle società degli autori compositori) . Per lui i giganti di internet e della telefonia non devono essere considerati nemici, ma come dei partner con i quali gli artisti devono discutere per creare un «  vero  modello di business  della  creatività : « Noi siamo il paese che ha più smart negli  smartphones « ha affermato  il muscista « noi esistevamo prima dell’elettricità e noi esisteremo ancora dopo internet ». « Abbiamo dimenticato che la televisione e la radio diffondono gratuitamente le nostre opere per il pubblico, ma che ci retribuiscono versandoci dei diritti d’autore «  . «  All’inizio non volevano «  ha affermato Jarre « e abbiamo dovuto batterci contro di loro. Oggi televisione e radio sono quelli che ci versano più diritti d’autore « . «  Dobbiamo fare la stessa cosa con you tube , perché é la nuova televisione » ha continuato il musicista  «  Noi dobbiamo fare rumore, dobbiamo farci sentire, dobbiamo ottenere l’aiuto di Bruxelles e Washington per definire delle nuove norme ». Ottimista anche Pascal Nègre patron di Universal France «  Gli editori chiedono aiuto  il sostegno dello streaming per tornare agli splendori di un tempo. La Francia ha ormai 1,5 milioni di abbonati a piattaforme online ( Deezer, Qbuz…) e in Svezia il paese più avanzato del mondo in materia di streaming , addirittura 7 svedesi su 10 hanno un abbonamento . « Sono necessari ancora abbonati » ha detto  « Con il 20%  della popolazione abbonata a una piattaforma di streaming » ha precisato » si ritroveranno i benefici  ante crisi ».A nome di  Prodiss( il sindacato dei produttori  di spettacoli, Julrs Frutos si preoccupa del finanziamento “ ci vorranno 95 milioni di euro per finanziare le nuove produzioni” ha ribadito e  il finanziamento annunciato dal ministro della Cultura Aurèlie filippetti  per le piattaforme di streaming ,che sarà  attinto dalle tasse esistenti non ci  basta » . Juls Frutos fa precise richieste anche alle Radio ” Non domandiamo la luna ma se le radio programmeranno almeno venti novità al posto di dieci durante l’anno questo permetterà a quindici artisti in più di esistere».

Midem 2014: la Musica incontra il Cinema

Uno  splendido, magico incontro tra Musica e Cinema  al 49 esimo  Midem di Cannes ,durante  una serata  al Palais du Festival,  ci ha fatto riscoprire i temi emblematici dei più grandi compositori, in un viaggio nel tempo ,tra le colonne sonore indimenticabili, nate da un  connubio perfetto, intimo, tra regista e compositore. Il concerto, che ha riunito le  più belle musiche dei film interpretate  dai 37 musicisti dell’Orchestra Regionale di Cannes é stato diretto  dall’eclettico  musicista  Laurent Petiginart, compositore e direttore d”orchestra di fama internazionale. Jacquou le Croquant di Georges Delerue, Love Story di Francis Lai, Angelica Marquis des Anges Di Michel Magne,  La Chambre de Dames di Vladimir Cosma, La Sirene du Missisipi di Antoine Dulhamel e ancora Garcon di Philippe Sarde , sono solo alcune delle emozionanti colonne sonore proposte durante l’evento musicale. Per l’occasione delll’uscita nelle sale di una nuova Angelica Marchesa degli Angeli  la colonna sonora di Nathaniel Mechaly, che accompagna la storia dell’’indomabile donna, che troverà la forza nell’amore per Joffray de Peyrac, per combattere le ingiustizie, è stata messa  a confronto con  con quella realizzata 50 anni, fa da Michel Magne  nel film di Georges Lautner . Fiore all’occhiello del concerto la presenza di Emily Loiseau,  con la canzone composta per il film il était un foret di  Luc Jacquet ,uscito nel novembre 2013  e  la partecipazione alla serata del  prodigio Ibrahim Maalouf, che ha suonato  la colonna  del film Yves Saint Laurent , che porta la firma di  Jalil Lespert uscito nele sale  gennaio 2014. Un altro  eccellente invitato all’evento Chrstian Gaubert direttore d’orchestra compositore, che ha  realizzato la musica per almeno un centinio di film da Love Story a Vivre pour vivre,  A nous les petits anglais...per citarne solo  alcuni dei più famosi.

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

Covid-19. Il Coronavirus passerà all’orizzonte di una nuova consapevolezza

“Scusa la domanda principe della peste: dove te ne vai adesso?”Con questa domanda nel 1958 Mao Zedong concludeva una delle sue poesie, intitolata “Addio al dio della peste”.  Attraverso versi...

Carlotta Pompei - avatar Carlotta Pompei

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Aiutiamo la ricerca italiana a sconfiggere il Coronavirus

Takis, azienda italiana di Castel Romano, è l'unica in Italia e la prima in Europa pronta a testare il suo vaccino Covid-19 su modelli  

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]