Giovedì, 28 Ottobre 2010 18:00

“Tornando a casa per Natale”: i buoni sentimenti nella Norvegia di Bent Hamer

Scritto da

Norvegia. Gli abitanti di una piccola cittadina si preparano per la vigilia di Natale. Un giovane, da poco separato dalla moglie, trova uno stratagemma per rivedere i figli.

Un ex giocatore di calcio che vive da barbone cerca di tornare a casa dai vecchi genitori. Un uomo non sa decidere tra la compagna e l’amante. Uno studente finge che la famiglia protestante non festeggi il Natale per stare con la graziosa compagna di classe musulmana. Un medico si ritrova suo malgrado a dover aiutare una coppia di serbo-albanesi nascosta in un isolato cottage nella foresta.

Il cinquantenne norvegese Bent Hamer (“Factotum”, “Kitchen Stories”) adatta per il cinema alcuni dei racconti brevi raccolti in “Only soft presents under the tree”, del connazionale Levi Henriksen. Il filo conduttore è sempre il 25 dicembre, interpretato in chiave laica: l’occasione per le riappacificazioni e per un bilancio dei propri affetti. In un giorno in cui tutti sono convinti di dover essere più buoni, i papà, i figli, gli amanti, i medici, c’è chi, come i protagonisti del film, si trova, anche suo malgrado, a diventarlo davvero. Che si tratti di un padre che deve farsi perdonare, o di un medico in crisi di identità professionale, tutti gli uomini di Hamer trovano un regalo speciale sotto gli abeti alti e carichi di neve della loro città immaginaria.

“Tornando a casa per Natale” è un film pieno di buoni sentimenti. Il tono prevalente è quello narrativo. Il regista si abbandona al racconto, segue i suoi personaggi senza sobbalzi e si concede un solo flashback nel finale. Si fa aiutare da attori discreti e soprattutto da una notevole fotografia. Giocando con il contrasto tra il buio delle interminabili notti norvegesi e le luci e i colori brillanti degli arredamenti del Natale, il regista crea un’atmosfera suggestiva che colpisce anche chi,  come noi, ha visto il film quando l’aria di Roma era ancora calda.

Scheda del Film

•   Titolo: Tornando a casa per Natale (Home for Christmas)
•   Con: Trond Fausa Aurvåg, Fridtjof Såheim, Nina Andresen Borud, Reidar Sørensen, Ingunn Beate Øyen, Joachim Calmeyer a.o.
•   Nazione: Norvegia/Svezia/Germania
•   Genere: Drammatico
•   Durata: 85 min
•   Anno di produzione: 2010
•   Regia: Bent Hamer
•   Uscita: 3/12/2010
•   Distribuzione: Bolero film

 

Trailer

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Le donne e il tempo

Si apre il sipario del tempo

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]