Martedì, 12 Agosto 2014 08:20

Lutto nel cinema. Addio a Robin Williams, probabile suicidio. VIDEO

Scritto da

Hollywood piange il suo Capitano

LOS ANGELES - Lutto nel mondo del cinema.  Il famosissimo attore Robin Williams è morto all'età di 63 anni.  L’attore sembra soffrisse di una grave depressione, motivo questo che ha spinto gli inquirenti a parlare di un possibile suicidio. “Negli ultimi tempi combatteva con una grave depressione» ha detto infatti la sua portavoce Mara Buxbaum. 

La notizie della morte di Williams è stata resa nota dalla Polizia di Marin County, in California, che è intervenuta intorno alle 11.55 del mattino, ora locale, successivamente a una segnalazione di emergenza al 911, in cui si richiedeva aiuto per un uomo incosciente e con difficoltà respiratorie. All’arrivo i soccorritori però non hanno potuto che constatare il decesso dell’attore.  Al momento si pensa che la morte sia avvenuta per asfissia, ma sarà l’autopsia  a determinarne la  causa certa.

L'ultima volta che Williams è stato visto vivo è stato domenica sera alle 22.  A luglio invece l’attore si era recato in un centro nel Minnesota per disintossicarsi dalla sua dipendenza dall’alcool.

Robin Williams era nato a Chicago il 21 luglio del 1951. Attore di formazione teatrale, aveva ottenuto una grande popolarità televisiva sul finire degli anni settanta interpretando l'alieno Mork nella serie tv Mork & Mindy (1978-1982). E’ negli anni ’80 e ’90 che diviene protagonista di numerosi film di successo. Nel 1998 vince l’Oscar come miglior attore non protagonista per «Good Will Hunting». Tra gli altri film che lo hanno visto come protagonista «Good Morning Vietnam», «L'attimo fuggente», «Hook - Capitan Uncino», «Mrs. Doubtfire». 

In una nota la famiglia ha chiesto il rispetto della privacy. «Ho perso mio marito e il mio miglior amico. Il mondo ha perso uno degli artisti e delle persone più amate - ha scritto la moglie Susan Schneider - Ho il cuore spezzato e speriamo che Robin venga ricordato non per la sua morte ma per gli innumerevoli momenti di gioia e riso che ha dato a milioni di persone». 

Hollywood è dunque sotto shock e sono stati tantissimi i messaggi di cordoglio di attori ma anche di persone comuni. 

Il presidente Obama ha espresso le sue condoglianze dichiarando: “Ci ha fatto ridere, ci ha fatto piangere, ha donato il suo incommensurabile talento a chi ne aveva più bisogno”. Obama ha ricordato poi i numerosi ruoli ricoperti dall’attore, da “dottore a genio, da tata a presidente e tutto quello che c’è in mezzo”.

Il regista Steve Spielberg ha detto: “Era un comico genio e le nostre risate erano il fragore che lo sosteneva. Non posso credere che se ne sia andato”.

Commovente invece il commento della sua vicina di casa, Sonja Conti, a dimostrazione dell'umanità e  dell'empatia che Williams riusciva a creare con le persone comuni. "Con lui non era come avere a che fare con una celebrità», ha spiegato la donna. "Spesso mi chiedeva come stesse il mio cane, che aveva soprannominato 'Dude' (Damerino; ndr). Era semplicemente un tipo normale, una bella persona. "La gente", ha infine osservato amaramente, "lo ha lasciato solo".

Risale invece a due settimane fa l’ultimo tweet dell’attore, scritto per il compleanno della figlia: “Tanti auguri a Ms. Zelda Rae Williams! Hai un quarto di secolo ma per me sei sempre la mia bambina”. 

Le giovani star di Hollywood lo salutano con un cinguettio

Da Lady Gaga a Taylor Swift, da Cher a Kate Perry molte star, soprattutto quelle delle nuove generazioni, hanno affidato ad un cinguettio il ricordo di Robin Williams.

Su Twitter Ladi Gaga scrive: «Riposa in pace e divertiti Robin Williams. Forse questa tragedia aiuterà a far capire la serietà della depressione. Ci hai reso tutti davvero felici».

Miley Cyrus è affranta: «Non riesco a farmi una ragione della notizia su Robin Williams. Non ho mai pianto per qualcuno che non avevo mai incontrato, ma non riesco a fermarmi».

Cher ricorda due episodi di vita personale.

Ringo Starr ha speso poche, ma sentite parole: «Addio e che Dio benedica Robin Williams».

Anche Rihanna ha commentato la tragica notizia: «Una notizia straziante, quella su Robin Williams. Possa la sua anima essere in pace, ora!».

Zola Jesus scrive: «Cosa sarà il mondo senza Robin Williams. Non conosco nessun mondo simile».

Poche parole da Taylor Swift: «Ho il cuore spezzato per Robin Williams e la sua famiglia...».

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Madre ti troverò

Sento la tua voce tra le foglie del melo son piene di sapore calore…racchiudono sospiri da tanto trattenuti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: medias[email protected]