Martedì, 28 Ottobre 2014 14:27

Teatro dell’Orologio. Zombitudine dal 2 al 23 novembre

Scritto da

ROMA - In occasione della commemorazione dei defunti, al Teatro dell’Orologio debutta in prima romana lo spettacolo Zombitudine, ultimo lavoro della compagnia Frosini/Timpano, nell’ambito della ventinovesima edizione del Romaeuropa Festival. Sarà in scena fino al 23 novembre in Sala Orfeo, dal martedì al sabato alle ore 21 e la domenica alle ore 17:30.

Insieme ai progetti collaterali, le performance urbane Walking Zombi, e il workshop Corpo Morto, lo spettacolo, già successo di pubblico e critica, ha debuttato a dicembre 2013 al Teatro della Tosse e a Fuori Luogo di La Spezia e nel corso del 2014 ha fatto tappa in diversi festival, tra cui l'Asti Teatro Festival, il RIC Festival di Rieti e l'Opera Estate / Festival B.motion di Bassano Del Grappa.

LO SPETTACOLO

Un uomo e una donna sono rifugiati in un teatro insieme al pubblico. In questo spazio di illusoria salvezza e resistenza attendono l'arrivo di qualcuno o qualcosa: la fine del mondo? Un nuovo inizio? La Rivoluzione? Forse arrivano gli Zombi.

Gli Zombi siamo noi. La Zombitudine è la nostra condizione quotidiana. Stretti tra l'emergenza di un evento imminente e devastante e una quotidianità claustrofobica si fa fatica a riconoscere il pericolo o la salvezza: la vita da assediati è divenuta normalità. Quella dello Zombi allora è l'immagine della nostra fine, ma è anche un'immagine di speranza, l'unica prospettiva di rinascita, l'unica forma di vita alternativa al dominio di banche, finanza e multinazionali. L'unico Risorgimento possibile per noi e il nostro Paese è un Risorgimento Zombi. Zombi di tutto il mondo uniamoci!

GLI ZOMBI

Elvira Frosini e Daniele Timpano, sono autori, registi e attori. I loro lavori sono stati rappresentati in numerosi teatri, festival, e contesti performativi in Italia e all'estero, tra gli altri: Teatro Palladium di Roma, Festival Inequilibrio / Armunia a Castiglioncello, Perdutamente / Teatro di Roma, Festival Short Theatre di Roma, Teatro Civile Festival, "Face a Face" / Theatre de la Ville Parigi, Place à l'Art Performance e La Nuit Blanche, Asti Teatro, Teatro della Tosse, Teatro Elfo Puccini, Bassano Opera Estate / Festival B.Motion, Romaeuropa Festival, Teatro Bellini di Napoli. Tra i loro spettacoli ricordiamo: Dux in scatola (2006), Reperto#01 (2006), Ecce robot! (2007), Sì l'ammore no (2009), Risorgimento pop (scritto con Marco Andreoli, del 2009), Ciao bella (2010), Digerseltz (2012), Aldo morto - tragedia (2012), ZOMBITUDINE (2013).

Lo spettacolo Aldo morto è stato candidato al Premio Ubu nel 2012 come migliore novità drammaturgica, ha vinto il Premio Rete Critica 2012 ed il premio NICO GARRONE 2013 per il progetto speciale “Aldo morto 54”, realizzato in collaborazione col Teatro dell'Orologio.

Hanno lavorato per RaiRadio3 in "Rombi tuoni scoppi scrosci tonfi boati", trasmissione realizzata per il centenario del Futurismo italiano nel 2009 e in "Diari di guerra", serie di letture realizzati in occasione del centenario della Grande guerra. Nel 2014 Rai5 ha realizzato un documentario su di loro nel ciclo "Roma: la nuova drammaturgia".

Vorremmo essere morti. 

O dovremmo essere morti. 

O forse siamo morti?
Morti fra i morti.
Tutto inizia con i morti.
Se non siamo morti, non cominciamo.
Siete morti? Cominciamo.

Teatro dell’Orologio

in collaborazione con

Romaeuropa Festival 2014

dal 2 al 23 novembre

SALA ORFEO

ZOMBITUDINE

progetto, testo, regia, interpretazione Elvira Frosini e Daniele Timpano

scene e costumi Alessandra Muschella
ideazione e realizzazione tecnica luci Marco Fumarola e Daniele Passeri

collaborazione al disegno luci Matteo Selis
luci Martin Palma e Omar Scala
aiuto regia Francesca Blancato

assistente scene e costumi Daniela De Blasio

coordinamento progetto "Walking Zombi" Angela D'Alessandro, Andrea MartoranoGiada Oliva, Alessio Pala, Eleonora Paris, Alessio Rizzitiello, Arianna Saturni, Laura Toro

organizzazione e distribuzione Daniela Ferrante

ideazione e regia teaser video Emiliano Martina Alessio Rizzitiello
progetto Grafico Antonello Santarelli
disegni Valentina Pastorino

produzione Compagnia Frosini/Timpano - amnesiA vivacE, Kataklisma

coproduzione Teatro della Tosse di Genova, Fuori Luogo - La SpeziaTeatro dell'Orologio - Roma

col sostegno del Teatro di Roma nell'ambito del progetto “Perdutamente”

dal martedì al sabato ore 21

domenica ore 17:30

info e biglietteria:

ABBONAMENTO FREE TIME: 10 spettacoli - € 70,00

ABBONAMENTO FREE TIME UNDER 25 / UNIVERSITA’: 10 spettacoli - € 50,00

SALA ORFEO | SALA MORETTI: intero € 15,00 – ridotto € 12,00

SALA GASSMAN: ingresso unico € 10,00

Ingresso consentito ai soci: tessera associativa annuale € 3,00

La prenotazione è vivamente consigliata

06 6875550 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le prenotazioni possono essere effettuate

dal lunedì al venerdì dalle 11.00 alle 19.00

e la domenica dalle 16.00 alle 19.00

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Mamma è tante cose

Cos’è una mamma?  Per chi non l’ha avuta è una stella. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]