Venerdì, 31 Ottobre 2014 18:28

Teatro degli Audaci. 'Novecento' fino al 16 novembre

Scritto da

ROMA - A grande richiesta e grazie al clamoroso successo ottenuto lo scorso anno, l’audace De Paola si rimette in gioco con la storia più entusiasmante di tutti i tempi: Novecento, tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro Baricco.

Un cartellone ricco di spettacoli divertenti ed inediti che faranno sorridere ma anche riflettere, come Novecento, che, oltre ad essere un fantastico racconto è soprattutto “un concerto di voci più che fatto episodicamente teatrale” catapulterà lo spettatore in un mondo onirico, a tratti surreale. 

Novecento narra la storia di un neonato Danny Boodman T.D. Lemon Novecento abbandonato sul transatlantico Virginian, dove viene trovato, per caso, da un marinaio di colore Danny Boodman, che decide di adottarlo e fargli da padre. Dopo la perdita del suo tutore, avvenuta accidentalmente, il ragazzo scompare misteriosamente, per poi “ricomparire sulla scena” e cominciare ad allietare i passeggeri con melodie jazz suonate al pianoforte. 

Il nostro protagonista viene descritto dal narratore e suo amico musicista Tim Tooney (Flavio De Paola), come un uomo dalle grandi capacità di apprendimento; un uomo in grado di vivere attraverso i desideri e le passioni altrui, riuscendo ad esprimere le sue attraverso la  musica, vivendo sospeso tra il pianoforte ed il mare, con il quale è in grado di emozionarsi  ed emozionare.

L’attore e direttore artistico Flavio De Paola decide di riportare sul palcoscenico del Teatro degli Audaci questo piéce de théâtre, proprio grazie al successo del la precedente stagione, e grazie soprattutto anche all’utilizzo della tecnica degli psicosuoni di Pablo Maximo Taddei, regista dell’opera, che lo contraddistingue dai soliti monologhi. Questa è una tecnica che crea degli sbalzi spazio-temporali e che “bombarda” lo spettatore di suoni e parole proiettandolo in qualcosa di magico, mai visto prima. 

Il Teatro degli Audaci apre le porte ad una nuova stagione ricca di sorprese e tanto divertimento, oltre ad essere facilmente raggiungibile dal Grande Raccordo Anulare. Ma per avere maggiori delucidazioni e informazioni riguardo gli spettacoli basta telefonare al numero 06 94376057 tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 13:30 e dalle 16:00 alle 20:00 e prenotare il posto in prima fila.

Teatro degli Audaci

via Giuseppe De Santis, 29 uscita 10 del GRA zona Porta di Roma

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]