Sabato, 06 Dicembre 2014 11:05

Teatro dei servi. “Ti presento papà”, vincitrice del concorso ‘una commedia in cerca d’autori’. Recensione

Scritto da

ROMA - Al Teatro de’ Servi è ancora  in scena una simpatica commedia, che ha vinto il concorso “Una commedia in cerca d’autori”, indetto dalla Bilancia Produzioni (che gestisce il teatro stesso e il Martinitt di Milano). Il titolo del lavoro è Ti presento papà,  originale ed arguta pièce, scritta da Giuseppe Della Misericordia e diretta  da Roberto Marafante.

Si tratta della classica commedia degli equivoci, ricca di metafore e situazioni grottesche, peraltro ispirate a un fatto vero, anche se surreale… Alessandro (fidanzato di Chiara), decide di andare a trovare una escort e per una perfida casualità si incrocia con un signore, certo Mauro, che – quando si dice jella! – risulterà essere il padre di Chiara. Ovviamente i due non si sono mai visti, ma si incontreranno per la prima volta la sera stessa, in occasione di una cena preparata da Chiara e dalla madre Patrizia proprio per conoscere il nuovo fidanzato della figlia!

Ovviamente, l’incontro tra i due uomini, freschi di trasgressione, diventa imbarazzante e fonte di situazioni comiche, paradossali e addirittura grottesche, come quando si invertono i ruoli e l’inquisitore diventa a sua volta inquisito! Nello sviluppo della commedia, l’Autore coglie l’occasione per puntare il dito contro le fragilità di tutti: da cui bugie, segreti, promesse e scommesse, che si susseguono e si intrecciano vorticosamente. Insomma, una storia di finzioni e tradimenti, nei confronti di noi stessi ma pure di chi amiamo. Tutti lanciano la prima pietra, ma in realtà tutti sono in qualche modo vulnerabili, con qualcosa da nascondere. Insomma, una riflessione esasperata sulle contraddizioni della società contemporanea. Alla fine della pièce, spunterà Susanna, una compagna di scuola di Chiara e allora.....   

 Di buon livello il cast, così composto: Ussi Alzati (Patrizia), Alessandra Bellini (Chiara), Urbano Lione (Mauro), Angelica Novak (Susanna, amica di Chiara nonchè....), Ivan Saladino (Alessandro). Bella la scenografia e le soluzioni adottate da Giuliana Kossuth. I costumi sono di Giusy Nicoletti. Come sempre all’altezza, la regia di Roberto Marafante: particolarmente indovinato il “momento Quark”!

Dovendo dare anche una valutazione sulla commedia – visto che si tratta di un concorso, possiamo dire che risulta ben indovinato il meccanismo dell’innesco, piccante e scatenante, che si porta dietro un bagaglio di situazioni comiche ed effervescenti; soltanto che nello sviluppo e nella conclusione non riesce a mantenere lo stesso ritmo iniziale. Forse una diversa distribuzione delle scene ovvero qualche diverso coups de théatre verso la conclusione non avrebbe guastato. Nel complesso, comunque, un lavoro gradevole, che piace al pubblico.      

Fino al 14 dicembre 2014 

Teatro de' Servi  –  

Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) – 

Info: 06.6795130 

www.teatroservi.it

Salvatore Sciré

Giornalista e autore teatrale

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

La fragile follia

In noi è la visione dell’essere la follia… Le fragili ragioni del cuore un mondo perduto in silenzi in lacrime nell’indifferenza.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]