Lunedì, 29 Dicembre 2014 12:56

Teatro Sala Umberto. “I suoceri albanesi”. Recensione

Scritto da

ROMA - Al Sala Umberto ha debuttato I Suoceri Albanesi, una commedia di Gianni Clementi, che vede indiscussi ed applauditi protagonisti  Francesco  Pannofino ed Emanuela Rossi, per la regia di Claudio Boccaccini

La storia ci racconta di una particolarissima famiglia borghese, padre, madre e figlia. Lucio, consigliere comunale progressista, è in predicato per un assessorato; Ginevra, invece, è una chef alla moda: entrambi hanno un passato di lotte politiche e di rivolte generazionali e il loro stile di vita è improntato al politically correct; e così cercano di trasmettere alla figlia Camilla, appena sedicenne, i loro ideali, i valori in cui hanno sempre creduto, come la solidarietà e la fratellanza. La loro casa è frequentata da Benedetta, l’amica del cuore di Ginevra, nella vita erborista alternativa, in analisi perenne e ossessivamente alla ricerca di un uomo. Ce ne sarebbe già abbastanza, per metter su una commedia di tutto rispetto, ma ecco che bussa alla porta il nuovo vicino di casa, il Tenente Colonnello Corrado Pironi, un Addetto Militare abituato a girare il mondo.  Bizzarro personaggio, Corrado lamenta una perdita d’acqua al bagno sottostante, e così arrivano i fratelli Igli e Lushan, due idraulici albanesi, che si incaricano di eseguire i lavori di riparazione. E qui scattano una serie di meccanismi comici che non vi stiamo certo ad anticipare. Indubbiamente molte delle convinzioni ideologiche proclamate vacillano di fronte a certi fatti: la realtà spesso e volentieri è assai diversa da ciò che si immagina. Per fortuna, l’happy end rimetterà tutte le cose a posto.  

La commedia è scritta molto bene e il nome di Gianni Clementi è una garanzia di successo. In questo caso, l’Autore ha il merito di aver messo a fuoco in primo luogo le difficoltà relazionali tra genitori e figli, apparentemente enucleati in un mondo a sé stante; e in secondo luogo punta il dito contro alcuni luoghi comuni che allignano in un certo modo di pensare politico-sociale, in teoria basato su criteri giusti, che però poi dovranno confrontarsi con la realtà delle cose. Ma veniamo agli attori:  Francesco  Pannofino ed Emanuela Rossi danno vita a una straordinaria coppia (Lucio e Ginevra), assai ben affiatata e padrona di ritmi e tempi comici. Elisabetta Clementi (figlia d’arte!!!!! Complimenti a papà Gianni) è una piacevole sorpresa, grintosa e duttile nel ruolo di  Camilla;  perfetta Silvia Brogi nei panni di  Benedetta, l’erborista in analisi; molto bravi e apprezzati dal pubblico Andrea Lolli, ovvero il Tenente Colonnello Corrado Pironi, e  Maurizio Pepe, a suo agio nei panni di Igli, l’idraulico albanese. E infine gradevole anche Filippo Laganà, ossia  Lushan.Ben curata e ritmata la bella regia firmata da  Claudio Boccaccini, che ha saputo  costruire i personaggi, facendoli crescere sempre di più nel corso della commedia.  Uno spettacolo particolarmente adatto per salutare l’anno nuovo! Sicuramente da vedere! Complimenti a tutta la compagnia e Buon Anno a tutti! 

                      

Fino al 18 gennaio 2015

SALA UMBERTO 

Via della Mercede, 50

Info: 0680687231/ 06.6794753

www.salaumberto.com  

Salvatore Sciré

Giornalista e autore teatrale

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]