Domenica, 14 Giugno 2015 22:54

Il talento di Mariangela Melato. Doppio appuntamento per ricordare

Scritto da

MILANO - A circa due anni e mezzo dalla scomparsa della grande attrice Mariangela Melato, la città di Milano continua a tenerne vivo il ricordo con alcune iniziative.

Volto della rassegna Cannes e dintorni partita il 12 giugno, infatti, è proprio la Melato, a cui sarà dedicata la serata di chiusura del 18 giugno con la proiezione dello spettacolo Il Dolore di Marguerite Duras, per la regia di Massimo Luconi. “È la prima volta che scelgo il monologo, in genere preferisco non essere sola sul palco e interagire coi colleghi. Ma il testo della Duras è bellissimo, forte, con una scrittura scarnificata e quasi essenziale che ben si rapporta al mio carattere personale e anche a quello di attrice che tende a raggiungere la misura senza esagerare. Ciò che mi interessa maggiormente del testo è la descrizione dello stato d'animo della protagonista, che è comune a tante donne, quel sapere attendere, quel rimuginare sull'attesa, quell'essere fragilissime nella sensazione dell'abbandono, della paura del dolore, ma insieme in realtà tenaci come solo le donne sanno essere” – così Mariangela Melato raccontava la sua scelta di interpretare questo lavoro. L’evento sarà ospitato presso il Teatro Elfo Puccini e vedrà la partecipazione dei registi/attori Elio De Capitani, Ferdinando Bruni e del critico e giornalista Maurizio Porro. La serata sostiene Enrico Signorelli presidente dell’Anec Lombarda:- “sarà l’occasione per celebrare e ricordare un’attrice, fantastica ed indimenticata che non solo i milanesi amano molto”.Il 21 giugno alle ore 21 sempre presso il Teatro dell’Elfo, saranno consegnati i Premi Mariangela Melato. L'Associazione Mariangela Melato, fondata tra gli altri da Anna Melato, sorella dell’attrice, ha intrapreso una nuova collaborazione con lo storico Premio Hystrio, che da ormai venticinque anni riserva riconoscimenti ad attori, registi e drammaturghi di chiara fama e promuove giovani leve del teatro italiano. Il premio dedicato alla memoria della grande attrice italiana ha lo scopo di individuare e premiare due artisti emergenti, che si sono distinti per impegno e talento. I vincitori dell'edizione 2015 sono Camilla Semino Favro e Fausto Cabra che riceveranno il premio disegnato e realizzato da Giovanni Martinis. Entrambi i premiati sono diplomati presso la Scuola del Piccolo Teatro di Milano, e hanno maturato esperienze in campo teatrale, cinematografico e televisivo collaborando con celebri registi. Camilla Semino Favro nella stagione 2014 - 2015 è stata tra i protagonisti dei “Pilastri della Società” di Ibsen diretto da Gabriele Lavia, ha interpretato Margherita Buy da giovane nella pellicola “Mia Madre” di Nanni Moretti in concorso a Cannes e il mese scorso ha concluso presso il Teatro Gobetti di Torino “Bianca” un progetto teatrale e cross mediale a puntate nato dalla penna di Stephen Amidon, autore tra l’altro del best seller Il Capitale Umano. Fausto Cabra, dal canto suo, in questa stagione teatrale ha vestito i panni di Mercuzio nel “Romeo e Giulietta” per la regia di Gigi Proietti, ha interpretato “In Guerra” l’ultimo film del regista indipendente Davide Sibaldi ed è stato uno dei protagonisti di “Lehman Trilogy” per l’ultima grande regia di Luca Ronconi. L’Associazione Mariangela Melato, con dedizione sostiene ed organizza iniziative dedicate all’attrice e al suo ineguagliabile talento, da tempo si lavora ad un archivio e ad un sito web che documenti la sua poliedrica carriera. Presso la Biblioteca del Piccolo Teatro, sono invece custoditi i suoi numerosi libri, mentre i suoi abiti sono stati donati alla Fondazione Annamode, la celebre sartoria, che rappresenta un patrimonio per la storia dello spettacolo. Il Teatro Studio Melato in Via Rovello a Milano oltre ad essere stato dedicato proprio all’attrice e a proporre un’interessante ed innovativa programmazione, al suo interno ospita una parete - installazione che ripercorre alcuni momenti salienti della carriera artistica della Melato. 

INFO

Per partecipare alla serata del 18 Giugno ad ingresso libero, occorre ritirare l'invito presso l'Infopoint Apollo spazioCinema (Galleria de Cristoforis, 3) Milano, fino a martedì 16 giugno, dalle ore 12.30 alle ore 20.00 www.lombardiaspettacolo.com/

Per la serata – premiazione del 21 Giugno l’ingresso è libero

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Non è semplice farsi amare

Mi perdo in questo parlare di voci insolenti di me che sono il loro ultimo pensiero.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]