Venerdì, 25 Settembre 2015 11:03

Teatro de’ Servi. “Nunsense”, le amiche di Maria.Recensione

Scritto da

ROMA - Al Teatro de’ Servi ha debuttato un divertente ed originale lavoro dal titolo “Nunsense”,  le amiche di Maria: un gioco di parole in lingua inglese, che associa la parola nun (suora) a nonsense (nonsenso, cosa poco importante). 

La messa in scena è opera della Compagnia dell’Alba,per la regia di FabrizioAngelini, che ha curato anche la traduzione e l’adattamento del testo in collaborazione con Gianfranco Vergoni. Infatti, si tratta di un testo made in Usa, scritto da Dan Goggin e che tanto successo ha riscosso in America (permanenza in scena 8 anni consecutivi). Ovviamente il libretto è stato opportunamente adattato alla realtà italiana contemporanea, per renderlo maggiormente fruibile. 

 La storia è abbastanza semplice, quasi un pretesto per fungere da fil rouge tra un’esibizione e l’altra. Infatti, le interpreti sono sette eccezionali performers (così si chiamano le attrici che sanno anche cantare e ballare). Tutte brave ed ammirevoli, le ragazze danno vita a frizzanti e divertenti personaggi.  La Madre Superiora di un convento decide di organizzare uno spettacolo di beneficenza, per raccogliere fondi da utilizzare per una improrogabile incombenza. E così inizia la spettacolare performance: le sette suorine dimostrano tutta la loro bravura, ma i personaggi cui danno vita diventano la metafora delle umane debolezze, anche se celate sotto la tonaca da religiose, che certamente non le rende immuni da tentazioni e sentimenti comuni a tutti i mortali. Si esibiscono così, in gruppo e da sole, le nostre “dive” da convento, che ci piace citare ad una ad una, con il rispettivo ruolo: Laura Del Ciotto  è Suor Maria Regina, la superiora con una segreta e malcelata ammirazione per la celebre Carmen Miranda e i suoi copricapi “alla frutta tropicale”; Carolina Ciampoli è Suor Maria Umberta, voce possente e tip-tap;  Monja Marrone è Suor Robertanna, scalpitante e bravissima sostituta della superiore e di tutte le sorelle;Alberta Cipriani è Suor Maria Amnesia; splendida voce con parodia della Callas; Edilge Di Stefano è Suor Maria Leonella,a suo completo agio sulle punte, fino a dar vita a un’ironica “morte di una suora” (parodia del celebre cigno);infine Giorgia Bellomo è Suor Maria Prudenza eValentina Di Deo è Suor Carità

Nel complesso uno spettacolo piacevole e ben costruito, forse con qualche lentezza in alcuni passaggi, dovuti anche alla struttura del testo, dal quale ci si poteva aspettare di più: come si diceva, soprattutto un “pretesto” per cucire le magnifiche esibizioni delle sette suore scatenate: infatti, già la loro bravura è uno stimolo più che valido per andare a vedere questo “strano musical”, dove spiccano momenti gustosi come il tip-tap di gruppo o il “momento dei pinguini” . 

Uno spettacolo da vedere! 

Fino all’11 ottobre 2015 

Teatro de' Servi  –  

Via del Mortaro, 22 (Via del Tritone) – 

Info: 06.6795130 www.teatroservi.it

Salvatore Sciré

Giornalista e autore teatrale

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]