Martedì, 13 Febbraio 2018 20:20

Helen Mirren presenta a Roma “La vedova Winchester”

Scritto da

ROMA – Helen Mirren in abitino scuro a grandi rose, vita stretta e gonna sciolta, capelli platino chiarissimo, è una signora di gran classe. Più giovane e solare di Sarah Winchester cui presta il corpo, dice di non credere ai fantasmi ma nel potere dell’immaginazione.

Definisce la pellicola di cui è protagonista una ghost-story e non un horror. Quando aggiunge che tutti i paesi che vendono armi sono colpevoli, e che sarebbe contenta se tale film di puro intrattenimento riuscisse involontariamente a smuovere qualche riflessione, i giornalisti presenti alla conferenza stampa le battono mani.

Helen Mirren è a Roma per presentare “La vedova Winchester”, una pellicola con ingredienti commerciali atti ad attrarre il pubblico che ama il brivido. Il film si basa su un personaggio realmente esistito: la statunitense Sarah Pardee Winchester, vissuta tra il 1839 e il 1922, moglie di Oliver Winchester, proprietario della nota ditta di armi. Morto il marito e la loro unica figlia, Sarah si ritrovò a ereditare circa il 50% della Winchester Reepeating Arms Company, con una rendita giornaliera pari a 25.000 dollari odierni. Convinta che la propria famiglia fosse maledetta, la donna si rivolse a degli spiritisti: si suppone che un medium le confermasse che la famiglia Winchester fosse perseguitata da coloro che erano stati uccisi dalla carabina Winchester e che, se non voleva lei stessa morire, doveva trasferirsi e costruire una casa che potesse contenerne i fantasmi. Nel 1884 Sarah Winchester andò ad abitare in California e acquistò una costruzione che inizialmente ebbe otto stanze, ma instancabilmente ne fece edificare altre, per trentotto anni di seguito, giorno e notte, fino alla sua scomparsa.

Demoni, entità misteriose, apparizioni, per le 500 stanze della vera casa Winchester - che oggi si trova a San José ed è un’attrazione per turisti - animano La Vedova Winchester, diretto dai fratelli Spierig con l’affascinante e bravissima Helen Mirren. Inutile dire che l’argomento (che conquistò a suo tempo Stephen King) e la spettacolare ambientazione seducono. La prima parte in cui uno psichiatra è chiamato a stilare una perizia sullo stato mentale della donna, riesce a tenere alta la suspense e fa desiderare la soluzione dell’enigma. Ma fino a quando gli appigli con la realtà hanno una plausibilità, appena la storia vira verso trovate puramente fantastiche non sono credibili e generano una caduta dell’attenzione, almeno in un pubblico adulto.

  • DATA USCITA: 22 febbraio 2018
  • GENERE: Thriller, Horror, Biografico
  • ANNO: 2018
  • REGIA: Michael Spierig, Peter Spierig
  • ATTORI: Helen Mirren, Jason Clarke, Sarah Snook, Angus Sampson, Laura Brent, Tyler Coppin
  • PAESE: USA, Australia
  • DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures

La vedova Winchester - Trailer

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077