Martedì, 09 Novembre 2010 16:46

“Un marito di troppo”, commedia romantica davvero piacevole

Scritto da

ROMA - Una bella e infallibile psicologa (Uma Thurman) conduce una trasmissione radiofonica molto seguita.

Il suo promesso sposo (Colin Firth) è un editore rampante e un po’ ingessato. Di mezzo, ci si mette un pompiere (Jeffrey Dean Morgan) con il suo camion di casini, incattivito e ammaccato dalla brusca fine del suo fidanzamento con una dolce ragazza latina. Tolti i panni della guerrigliera urbana di casa Tarantino, Uma Thurman diventa una graziosa star dell’etere e si devolve alla commedia brillante con “Un marito di troppo”, per la regia di Griffin Dunne.

La trama può spaventare per la sua esilità: la bella perfettina, che dispensa consigli d’amore a tutte le donne di New York, deve sposarsi con l’uomo perfetto ma scopre con sconforto di essere già sposata con uno sconosciuto, il pompiere Patrick Sullivan. Pensando a un errore burocratico, la dottoressa Emma Lloyd da Manhattan sconfina nel Queens, alla ricerca del misterioso marito che dovrà firmare i documenti per l’annullamento del matrimonio. Dal loro improbabile incontro si scatenano una serie di imprevisti che strapperanno ad Emma i panni inamidati di guru delle relazioni sentimentali per stravolgere la sua vita. Il finto matrimonio, infatti, non è frutto del caso ma di una perfida vendetta di Patrick - un po’ rozzo, un po’ seducente - contro la dottoressa che aveva convinto la sua fidanzata a lasciarlo.

Questa storia sembrerà di averla già sentita, ma la regia ritmata e i dialoghi brillanti non lasciano spazio alla noia. “Un marito di troppo” è l’esempio quasi perfetto di come si possa cucire molto bene una storia banalotta addosso a un cast brillante – che comprende il grande Sam Shepard e la divertente Isabella Rossellini - confezionando una commedia romantica davvero piacevole. Merito della regia e degli attori, dunque, ma anche dell’ambientazione in una New York favolosa: dal grattacielo di Times Square da cui la dottoressa Lloyd conduce il suo programma, alla casetta brownstone di Astoria dove, in mezzo a una comunità di indiani, vive Patrick.

Scelto dalla Thurman per esordire come co-produttrice, “Un marito di troppo” è uscito nel 2008 ma a causa di problemi distributivi in Italia sarà sugli schermi dal prossimo 19 novembre. Vale la pena andarlo a vedere per tre motivi: ridere dolcemente, apprezzare il fascino rude e sexy dell’astro nascente Jeffrey Dean Morgan, farsi venire una voglia pazzesca di volare subito nella Grande Mela.


Scheda film

USCITA CINEMA: 19/11/2010
REGIA: Griffin Dunne
SCENEGGIATURA: Mimi Hare, Clare Naylor, Bonnie Sikowitz
ATTORI: Uma Thurman, Colin Firth, Jeffrey Dean Morgan, Sam Shepard, Isabella Rossellini, Brooke Adams, Keir Dullea, Ajay Naidu, Justina Machado, Lindsay Sloane, Sarita Choudhury, Jeffrey Tedmori, Nick Sandow, Michael Mosley
FOTOGRAFIA: William Rexer
MONTAGGIO: Suzy Elmiger
MUSICHE: Andrea Guerra
PRODUZIONE: Blumhouse Productions, Team Todd, Yari Film Group
DISTRIBUZIONE: Eagle Pictures
PAESE: Irlanda, USA 2008
GENERE: Commedia
DURATA: 90 Min
FORMATO: Colore 1.85: 1

 

Trailer


Trailer fornito da Filmtrailer.com

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]