Venerdì, 08 Febbraio 2019 19:40

Teatro Quirino. “Viktor un Viktoria”: sorprendente, gradevole e profondo

Scritto da

ROMA – E’ difficile che uno spettacolo teatrale riesca a riprodurre l’attrattiva che può avere una storia nata per il cinema, perché quest’ultimo ha spazi e movimenti più ampi.

In questa difficile operazione, riesce tuttavia “Viktor und Viktoria” commedia con musiche liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel, soggetto che ispirò anche Black Edward, oggi nella versione originale di Giovanna Gra con una bravissima Veronica Pivetti - la quale aiutata da un fisico stilizzato che bene rispecchia l’eleganza androgina e la finezza muliebre insieme - piacerà pure a quegli spettatori che non hanno mai guardato le sue fiction televisive: per questi ultimi sarà la scoperta di un suo vero, signorile, talento.  Il cast affiato, fatto di attori espressivi ed esperti, contribuisce alla riuscita di questa rappresentazione, ricca di gag intelligenti, capace di una profondità che nasce dalla sostenibilissima “leggerezza dell’essere”.  Costumi che danno personalità a ciascun ruolo; una scenografia di grandissimo gusto pittorico, semplice e cangiante come un cubo di Rubik, sullo sfondo di mura plumbee, annuncianti l’avvento del nazismo; musiche belle e bene interpretate (alle quali il pubblico del Quirino ha risposto battendo le mani a ritmo) fanno di questa commedia musicale uno spettacolo gradevolissimo.

Ed ecco la storia: durante la Repubblica di Weimar, l’attricetta di provincia Susanne Weber (Veronica Pivetti), approda affamata a Berlino in cerca di una scrittura, mentre nevica sulla sfinitezza del suo corpo e del suo cuore. L’incontro inaspettato con il collega Vito Esposito (Yari Gugliucci), immigrato italiano, le offre una speranza. Susanne e Vito s’immergono nella vita notturna della capitale tedesca, mentre le forze nazionalsocialiste di Hitler crescono di consenso. Per sconfiggere la fame, i due s’inventano il personaggio di un affascinante travestito e Susanne interpreterà al tempo stesso Viktor un Viktoria: celando il segreto della sua natura, le arriva un enorme successo nei teatri di tutta Europa. Intorno a Viktor und Viktoria gira una compagnia brillante (aggettivo qualificante finzione e realtà) capitanata dalla Baronessa Ellinor Von Punkertin (la brava Pia Engleberth); la ballerina bionda e un po’ svampita Lilli Shultz (una deliziosa Roberta Cartocci); Gerhardt, l’immancabile attrezzista (ben reso da Nicola Sorrenti).  L’incontro fatale di Susanne con il conte Frederich Von Stein (l’ottimo Giorgio Borghetti) destabilizzerà l’enigmatico equilibrio dei due, in un momento storico in cui manifestare le proprie tendenze sessuali è molto rischioso … 

Commedia che mentre diverte fa pensare, ricordandoci come la libertà non la si conquista mai una volta per sempre.

Teatro Quirino di Roma

Fino al 17 febbraio

PIGRA, Artisti Associati

VERONICA PIVETTI

VIKTOR UND VIKTORIA

commedia con musiche liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel

versione originale Giovanna Gra

con

GIORGIO BORGHETTI YARI GUGLIUCCI

e con

Pia Engleberth Roberta Cartocci Nicola Sorrenti

scene Alessandro Chiti costumi Valter Azzini luci Alessandro Verazzi

musiche originali e arrangiamenti Maurizio Abeni

regia Emanuele Gamba

personaggi e interpreti Susanne Weber Veronica Pivetti

Frederich Von Stein Giorgio Borghetti

Vito Esposito Yari Gugliucci

Ellinor Von Punkertin Pia Engleberth Lilli Schultz Roberta Cartocci Gerhardt Nicola Sorrenti

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Poesia

POESIA magica vanità

Poesia è musica semplice perfetta, elegante... finisce per stregarti.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La Distrazione

Digressione…quando scrivo mi devia, mi depista sposta gli occhi e i pensieri.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Musica. Guida utile per diventare ascoltatori professionisti

Partecipando al fenomeno delle reti umane è inevitabile trovarsi spesso legati a certi nodi voluti con forza dalla condivisione. L’abbraccio emotivo con gli individui sparsi per il mondo è indubbiamente...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Il giro dell'oca di Erri De Luca: dialogo con il figlio mai nato

La scrittura di Erri De Luca è da sempre impregnata di vita vissuta, di immagini, di profumi e ricordi; è una tessitura fortemente autobiografica che diviene, in alcuni casi, solco...

Letizia Ghidini - avatar Letizia Ghidini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077