Giovedì, 09 Maggio 2019 10:06

Teatro Piccolo di Pietralata a Passo di Swing

Scritto da

Fabio Orfanelli con la sua “Orfanelli Swing Band” ci propone con concerto-spettacolo divertente e coinvolgente

Buio in sala e su il sipario. Ecco un nuovo spettacolo di elevata fattura proposto dal Teatro Piccolo di Pietralata che ormai da anni ci ha abituato ad eventi di indiscutibile valore. Con il concerto - spettacolo “A Passo di Swing” del gruppo Orfanelli Swing Band veniamo catapultati in un'atmosfera assolutamente unica e divertente in cui si attraversa tutto il periodo swing italiano fino agli anni 60, interpretando ogni brano in maniera  nuova e accattivante. La splendida voce di Fabio Orfanelli ci cattura, fin da subito, con  il suo timbro caldo e avvolgente e riesce a trasmettere nello spettatore una vibrazione unica e trascinante a cui è impossibile resistere. Si comprende, fin dalle prime note, che siamo dinanzi ad un cantante di spessore che è consapevole delle sue qualità e sa stare sul palco con naturalezza e sicurezza.

Tutti i brani sono magistralmente interpretati anche grazie ad un ritmo crescente che riesce a prenderti fin dentro l'anima e sorprendere per l'estrema facilità con cui si attraversa tutto il repertorio italiano, toccando punte massime di espressività con  le rivisitazioni delle canzoni Fred Buscaglione e di Tonino Carosone. Il cantante Fabio Orfanelli si avvale di un gruppo ben affiatato e preparato che lo segue durante la sua esibizione senza mai un momento di appannamento o di cedimento. Sono i suoi “Orfanelli Swing Band”, ossia Valerio Toninel alla batteria, Sergio Di Mico al contrabasso e Gerardo Del Monte al pianoforte. 

Tutti estremanente capaci sotto il profilo musicale, ma, al tempo stesso, attraversati da una divertente autoironia che rende il concerto, se possibile, ancora più godibile. Oltre all'ottima partecipazione di Lucia Filaci, va inoltre sottolineata la bravura indiscussa dei danzatori Mariachiara Grasso, Lucia Filaci (già citata), Barbara Fiorenza, Carlo Pacienza che accompagnano la Swing Band con balletti delicati e ben ritmati. E' davvero un piacere per gli occhi e per l'anima vedere questi ballerini muoversi con i loro volteggi e i loro passi coordinati e flessuosi. Anche qui si avverte la qualità di uno spettacolo ben strutturato che si avvale, come sempre, della regia  e delle coreografie di Gloria Imperi e Franco Franchi. 

Si tratta , quindi, non di un semplice concerto, ma di qualcosa di molto più profondo e particolare che fonde musica, coreografie e danza e mette ancora una volta in luce lo sforzo del Teatro Piccolo di Pietralata di proporre al pubblico qualcosa di assolutamente diverso. E ci sono riusciti in pieno.

A PASSO DI SWING
Orfanelli Swing Band
Voce: Fabio Orfanelli
Piano: Gerardo Del Monte
Contrabbasso: Sergio Di Mico
Batteria: Valerio Toninel
Con la partecipazione di Lucia Filaci
Danzatori: Mariachiara Grasso, Barbara Fiorenza, Lucia Filaci, Carlo Pacienza
Coreografie: Gloria Imperi e Franco Franchi
Teatro Piccolo di Pietralata
Via della Stellaria 7 (Metro B – Fermata Pietralata)

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La riscossa dell'avvenire

Alle donne Che sono le fondamenta della società

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Rosa del deserto

Il muezzin cantilenando va le sue preghiere.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]