Mercoledì, 05 Giugno 2019 17:07

“La prima vacanza non si scorda mai”, divertente commedia sentimentale francese

Scritto da

“La prima vacanza non si scorda mai” è una divertente commedia francese che realizza un’eventualità rara ma possibile, quella di entrare in sintonia alla soglia dei quaranta, pur se i caratteri sono molto diversi, con qualcuno che si sia conosciuto su Tinder.

Marion ha incontrato Ben sulla famosa app degli incontri online e, nonostante le decine di partner con i quali dopo dieci minuti si annoiava, con Ben scatta qualcosa d’inaspettato, tanto che decidono di fare le vacanze insieme: un rischio per due che nulla sanno l’uno dell’altra. La coppia tuttavia ha preso l’iniziativa dopo aver stabilito un compromesso: lei sarebbe dovuta partire per Beirut mentre lui aveva programmato un periodo di riposo con i familiari a Biarritz, stabiliscono invece di recarsi in Bulgaria, destinazione che si trova a metà strada tra le iniziali mete. Una volta in viaggio, inseparabili dalla mattina alla sera, scoprono quanto le loro esigenze siano discordi: lei ha un temperamento avventuroso, lui ama le comodità. Il che significa stili di vita agli antipodi. Ma sarà vero che gli opposti si attraggono?

Il film ha una trama prevedibile, tuttavia si fa seguire grazie a una sceneggiatura che scava con intelligenza e verosimiglianza nella psicologia dei personaggi, nella quotidianità difficile da vivere soprattutto in un’epoca in cui pazienza e tolleranza difettano nei legami sentimentali, pervaso d’ironia e di una comicità delicata e non paradossale. Le situazioni che sperimentano i due adulti sono realistiche e i loro caratteri divergenti – lui pantofolaio e preciso, lei intraprendente e creativa – sono archetipo di tipi psicologici che spesso abbiamo conosciuto.  Jonathan Cohen e Camille Chamoux, gli attori protagonisti sono bravi e hanno il dono della simpatia, perché assomigliano all’uomo medio in cerca di stabilità affettiva in una società precaria in tutto. Un lungometraggio che, ben diretto da Patrick Cassir, dà la possibilità allo spettatore di identificarsi e indagare su se stesso.

  • DATA USCITA: 20 giugno 2019
  • GENERECommedia
  • ANNO2019
  • REGIAPatrick Cassir
  • ATTORIJonathan CohenCamille ChamouxJérémie ElkaïmCamille CottinDominique Valadie'Aleksandar Aleksiev
  • PAESE: Francia
  • DURATA: 102 Min
  • DISTRIBUZIONE: I Wonder Pictures
Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Un mondo scomparso

Contadini un mondo scomparso. I “contadini che siamo stati.”

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Notte taciturna

Ricordo quella luna incantata e il dolce languore di una confidenza bisbigliata nel confessionale del cuore.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]