Venerdì, 19 Novembre 2010 16:42

Aprono le iscrizioni a Cortinametraggio 2011

Scritto da

TRIESTE - La festa del cinema in corto che si svolgerà a Cortina d'Ampezzo dal 23 al 26 marzo 2011 apre le iscrizioni per la sezione Corticomedy.

Hai nel cassetto un cortometraggio fresco e leggero, che può inserirsi a pieno titolo nella tradizione della nuova commedia all'italiana?
Partecipa con il tuo lavoro alla sezione Corticomedy di Cortinametraggio: avrai a tua disposizione una vetrina d'eccezione per farti conoscere al grande pubblico e agli addetti ai lavori, la stessa che ospiterà le proiezioni dei cortometraggi finalisti dei Nastri d'Argento.

IL CONCORSO: 
La partecipazione a Corticomedy è gratuita e aperta a tutti i cortometraggi dal mood spensierato e allegro della durata massima di 15 minuti.
DEADLINE: 
Le opere dovranno pervenire entro il 10/02/2011 (in dvd e accompagnate dalla relativa scheda tecnica e sinossi) all'indirizzo: Associazione Cortinametraggio, via Pozzo del Mare 1, 34121 Trieste.
PREMI: 
Al regista del miglior cortometraggio pervenuto sarà offerto un weekend per 2 persone in un hotel di Cortina d'Ampezzo.

Tre giorni di cinema e glamour con un gran finale: i Nastri d’Argento

Cinema protagonista dal 23 al 26 marzo prossimi a Cortina. Proiezioni, incontri, dibattiti, workshop e un pizzico di glamour con molti ospiti e party per tre serate che si concluderanno con un evento davvero speciale: per la prima volta la Regina delle Dolomiti ospiterà il meglio del cinema giovane con i Nastri d’Argento per i migliori cortometraggi italiani. Una premiazione che, sabato 25 marzo, nella prestigiosa cornice dell’Audi Palace di Cortina, festeggerà non solo i vincitori del premio assegnato dai Giornalisti cinematografici ma anche i tanti protagonisti di quest’edizione straordinaria della manifestazione. Straordinaria perché, tra l’altro, si tiene nell’anno in cui, più di sempre, molti attori hanno deciso di passare dietro la macchina da presa e qualche regista è anche diventato produttore di cortometraggi.

Cortinametraggio: un grande ritorno

Nato alla fine degli anni Novanta da un’idea di Maddalena Mayneri, Cortinametraggio ha portato per la prima volta a Cortina d’Ampezzo il vento del cinema in corto, quel cinema più attento al linguaggio dei giovani filmmaker e dei protagonisti della nuova generazione, al quale sono aperti ormai sempre di più anche i grandi festival di tutto il mondo.
A dieci anni dall’ultima edizione, targata 2000, grazie al patrocinio e al contributo del Comune di Cortina, della Provincia di Belluno e della Regione Veneto, Cortinametraggio approda ancora una volta alle pendici del Cristallo. E’ un ritorno in grande stile, che si avvale di preziose collaborazioni, innanzitutto con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, SNGCI, che da ormai 65 anni segnala il meglio del cinema italiano  e sempre di più accende un riflettore anche sul corto. E poi con il Centro Sperimentale di Cinematografia e con SIPRA. Partnership e ospiti prestigiosi dunque per unire alla qualità dell’offerta cinematografica quel tocco di glamour indispensabile per un evento nello stile inconfondibile di Cortina d’Ampezzo.

La manifestazione: gli eventi, il programma

Novità e vintage, il corto di oggi e, dagli archivi del passato, vere e proprie scoperte tra i “generi” di ieri. Quando il cortometraggio, per esempio, si chiamava Carosello ed era firmato da grandi autori che non amavano dichiarare quelle regie, inconsapevoli di aver consegnato alla storia del cinema in tv vero e propri “gioiellini” di commedia italiana in pillole.
Oltre ad una selezione di cortometraggi decisamente leggeri, in tema con il grande ritorno sugli schermi della commedia cinematografica italiana, Cortinametraggio rilancia il corto in bianco e nero che l’Italia ha quotidianamente frequentato quando c’era Carosello e si prepara a svelare qualche inatteso inedito recuperando dagli archivi del Centro Sperimentale di Cinematografia, che proprio quest’anno celebra i suoi primi 75 anni, i primi ciak di protagonisti poi diventati famosi con i loro provini, vere e proprie “prime volte” davanti alla macchina da presa. In programma proiezioni di cortometraggi, gli spot di Carosello dal 1957 al 1977 (in collaborazione con SIPRA) e il fascino dei provini vintage di personaggi poi diventati celebrità.
Ma Cortinametraggio avrà soprattutto un mood siglato dalla leggerezza: allegria e risate in corto, per approfondire la comicità del cinema breve di ieri e apprezzare la qualità dei corti di oggi.    
Intorno alle proiezioni, dunque, molti incontri, dibattiti e vere e proprie lezioni di cinema, ma anche, per gli aspiranti cronisti e saggisti, di giornalismo cinematografico, tenute da protagonisti e professionisti del settore, grazie alla preziosa collaborazione con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

Il SNGCI a Cortina

Il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani riunisce la stampa italiana rappresentando oltre 350 firme impegnate nei quotidiani, in tv e alla radio, su Internet. Dal 1946 ogni anno assegna i Nastri d’Argento, molto amati dal cinema italiano, che da qualche anno segnalano anche i migliori autori e protagonisti dei cortometraggi. Il SNGCI, partner di Cortinametraggio, porta per la prima volta, quest’anno, fuori da Roma i Nastri d’Argento per i cortometraggi italiani, con una serata dedicata alla premiazione che si terrà all’Audi Palace di Cortina e una giornata che riproporrà in proiezione tutta la cinquina dei corti finalisti, presentati al pubblico dai registi e con la partecipazione degli attori protagonisti. L’evento si concluderà con la premiazione al miglior corto italiano, che chiuderà in grande stile i quattro giorni di festival, ai quali parteciperanno anche una “madrina” e alcuni premiatori all’insegna del glamour e del grande cinema italiano della nuova generazione.

Obiettivi della manifestazione

Cortinametraggio si propone di promuovere il cinema, ma anche il rapporto speciale tra Cortina e il cinema, riavvicinando il pubblico di Cortina alle opere più giovani della produzione destinata alle sale e alla cultura cinematografica in senso lato, con un’offerta (proiezioni, dibattiti e incontri a titolo completamente gratuito) e uno stile di comunicazione orientato a promuovere anche il marketing territoriale, in una fase non particolarmente affollata della stagione. Centrale il ruolo della città e del cinema Eden che ospiterà le proiezioni, in un rilancio dedicato non solo ai turisti ma anche agli ampezzani.

L’attenzione al territorio

Particolare attenzione sarà dedicata anche al territorio che ospiterà il festival e ai suoi abitanti: per gli studenti delle scuole superiori di Cortina d’Ampezzo verranno organizzate lezioni gratuite di cinema e un appuntamento particolare di Cortinametraggio sarà dedicato alla proiezione di cortometraggi realizzati da giovani registi veneti che si siano distinti per la qualità del proprio lavoro, allo scopo di fornire loro un’importante vetrina per farsi conoscere dal grande pubblico e dagli addetti ai lavori.

Per maggiori informazioni visita il sito www.cortinametraggio.it

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Voglia di tenerezza

Ormai notte l’oscurità riempiva la casa come un liquido denso.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]