Sabato, 18 Febbraio 2012 21:36

Berlinale 62. “Glück”: amore noir con Alba Rohrwacher. Recensione. Trailer

Scritto da

BERLINO (corrispondente)  – Alla Berlinale Special è stato presentato  “Glück”, in italiano Felicità,  lungometraggio di Doris Dorrei, la più quotata regista tedesca. 

Il film è tratto dal libro  "Un colpo di vento" di Ferdinand von Schirach (ed. Longanesi),   storia d’amore con risvolto  noir tra due emarginati che si incontrano, si innamorano, e cercano di difendere con ogni mezzo il loro sentimento e la loro felicità. Una felicità mai conosciuto prima,  per la quale  sono disposti a qualsiasi cosa, anche a farsi complici in un crimine. Sui muri, sulle fiancate degli autobus, nelle stazioni e sui vagoni della metro, per le strade, a Berlino, non si vedono altro che  manifesti con  il  volto della nostra attrice Alba Rorwacher, protagonista del film.

La storia inizia nella Macedonia straziata dalla guerra,  dove è nata Irina (Alba Rohrwacher). Alcuni soldati la violentano a casa sua,  dove  erano stati  uccisi  anche suo padre e sua madre. Irina traumatizzata fugge a Berlino e si avvia alla prostituzione. Sul marciapiedi incontra Kalle (Vinzenz Kiefer bellissimo attore tedesco, offerto anche in un nudo integrale quando viene perquisito dalla polizia) un ragazzo punk che vive dove capita. E’ colpo di fulmine e iniziano una nuova vita insieme in un piccolo appartamento dove, 
comunque, lei continua il suo “lavoro”. Tutto precipita quando un cliente di Irina muore d’infarto nel suo letto. Presa del panico lei scappa e quando Kalle rientra in casa e trova il corpo dell’uomo, ignorando le cause della morte, decide di tagliarlo a pezzi con un coltello elettrico e di seppellirlo dove ha seppellito il suo cane, per salvare Irina e non far finire la loro felicità. ..


Di Doris Dörrie abbiamo visto in Italia quasi tutti i film, una decina (il più recente “Kirschblüten – Hanami” del 2008), “Nella drammatica vicenda di Irina e Kalle quello che mi ha interessato – spiega la regista” .  è il grande crimine ma anche la grande storia d’amore senza dover raccontare molto dei protagonisti. Sono delle persone che si vedono spesso camminare per Berlino, dove ci sono molti emarginati, ma loro non esistono realmente. Sono due falliti, dimenticati ai lati della strada”.


“Glück” - Trailer

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Le parole

Le parole strumenti nelle nostre mani scritte ripetute vogliono essere comprese.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La finestra dell'anima

C’è una finestra nell’anima mia m’affaccio per stupirmi nell’infinito rosso d’un tramonto che non esiste…..

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Juno, l’elefante col cancro curato con l’elettrochemioterapia

Luigi Aurisicchio, presidente di Vitares, ci racconta un’esperienza veramente particolare. Nel 2017 ha partecipato a una spedizione scientifica in California, allo zoo di El Paso, con lo scopo di curare...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

A Bari nasce il CRM, Centro Regionale del mare, l’eccellenza dei nuovi laborator…

Lunedì 7 ottobre l’inaugurazione alla presenza delle cariche istituzionali della Regione e della Città  

BARI -  

 L’Arpa, Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione Ambientale di Bari, si pone...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]