Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

LOS ANGELES - Nella camera da letto  Di Michael Jackson e nel bagno adiacente, contenuti in un sacchetto con l’etichetta “Baby essential”,   dicitura elegante ma sinistra, sono stati trovati  quattro giorni dopo la  morte della star 12 flaconi di Propofol:  anestetico per interventi chirurgici che passerà alla storia.

Giovedì, 06 Gennaio 2011 19:54

Michael Jackson. La disperazione di Paris

LOS ANGELES -  Terzo giorno di deposizioni nell’udienza preliminare contro il medico di Michael Jackson, Conrad Murray, accusato di omicidio colposo.  

Mercoledì, 05 Gennaio 2011 12:43

Michael Jackson. La crema misteriosa

LOS ANGELES - L’udienza preliminare contro Conrad Murray, per la morte di Michael Jackson, è iniziata ieri poco prima delle nove.  

LOS ANGELES - Il 4 gennaio 2011 parte uno dei processi più seguiti al mondo: quello a Conrad Murray, il medico che fu accanto a  Michael Jackson negli ultimi mesi, mentre preparava il tour di “This is it”.    

ROMA - Andrea (interpretato da un bravo Silvio Muccino) è un ragazzo di ventotto anni, che vive della rendita di una famiglia ricca ma anaffettiva. 

ROMA - Ben Stassen , regista dell’emozionante cartone animato “Le avventure di Sammy”, il più visto in questo momento nel mondo,  parla così del targarughino di mare, protagonista del suo film: “Quando nasce Sammy è talmente piccolo da non riuscire a sollevarsi per uscire dal nido.

TRIESTE - Dal 17 al 19 dicembre si rinnova a Trieste il terzo appuntamento con la Fiera dell’editoria Bobi Bazlen.

Giovedì, 16 Dicembre 2010 18:37

“The tourist”, spy movie forgiata con lusso

ROMA - “Volevo fare un film che diventa una di quelle esperienze in cui ti siedi e ti godi la vita per un paio d’ore” dice Henkel von Donnersmarck, già regista de “Le vite degli altri”, per il quale ha meritato quaranta premi internazionali e l’Oscar nel 2007. Nei fatti “The tourist”  è un film con molti lussi: l’ambientazione a Parigi e a Venezia, due attori bellissimi, carismatici, talentuosi, una storia d’amore con mistero e suspence, colpi di scena e intricati sentieri, rivelazioni annunciate e mai fatte, avventura,  fato, lussi  che per alcuni possono rivelarsi indigesti, per altri assolutamente irresistibili.

ROMA - Si dice che possiedono “la bellezza del somaro”  i giovani, ai quali l’età verde da freschezza senza sforzo . Più difficile è convivere con l’idea del tempo che avanza,  la malattia, la morte. Così la vera bellezza può essere la capacità di apprezzare la vita nei suoi valori più profondi e cogliere ciò che di eterno c’è  in questo passaggio dove nulla è per sempre.
Incentrato su questo argomento  serissimo “La bellezza del somaro” di Sergio Castelletto, scritto dalla moglie Carmen Mazzantini, narra  dell’architetto Marcello (Sergio Castellitto) e della psicologa Marina (Laura Morante), coppia di cinquantenni dinamici, illuminati, tolleranti e genitori di Rosa (Nina Torresi),  con i suoi diciassette anni lanciata verso il futuro. Poi ci sono gli amici di Marina e Marcello quali il manager Valentino e la moglie Raimonda. Il cardiologo Duccio,  appesantito dagli anni e dagli sperperi, messo a tappeto dalla recente separazione dalla moglie Delfina (la bravissima Lidia Vitale, per l’occasione invecchiata) che è una giornalista, inviata di guerra e  in guerra contro tutti e tutto. Ci sono i giovani amici della diciassettenne Rosa e il suo fidanzatino Luca, rincretinito dalle canne. Il film inizia proprio con una crisi sentimentale tra i due adolescenti, consumata durante una festa nella quale gli ospiti sono identificabili  con tipi psicologici noti alla nostra quotidianità. Infine sbarca alla festa Armando (Enzo Jannacci) che dalla diciassettenne Rosa viene presentato come il nuovo fidanzato. Armando ha settant’anni e non nasconde la sua vecchiaia; in quella sorta di famiglia allargata l’ imprevisto spezza gli equilibri e squarcia  tabù con cui fare i conti. Quale finale per l’inconsueta vicenda?
La grottesca commedia della Mazzantini, pur vantando un bravo regista e un cast di tutto rispetto, risente della confezione intellettuale, di un copione dai dialoghi studiati e calibrati, che tolgono mordente e capacità di coinvolgimento, l’ambizioso film è più dissertazione a tema che racconto.

  • USCITA CINEMA: 17/12/2010
  • REGIA:  Sergio Castellitto
  • PRODUZIONE: Cinemaundici
  • DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures Italia
  • PAESE: Italia 201
  • 0
GENERE: Commedia
  • FORMATO: Colore

Trailer

ROMA - Pomigliano d’Arco, salito agli onori delle cronache per il referendum dei dipendenti Fiat sulle nuove modalità contrattuali vincolate alla produttività,  vede arrivare in una estate torrida Paolo Rossi e la sua troupe per girare un film. In paese i “cinematografari” si rendono subito conto di quanti luoghi comuni circolino sulla cittadina del mezzogiorno.

Cerca nel sito

Poesia

L'importanza dell'anima

Ho provato a immaginare l’anima

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Immacolata Del Prete, una pittrice dalla sorprendente forza espressiva

Da Cardito nella Terra dei Fuochi un'artista unica che utilizza intense dinamiche cromatiche per intraprendere un profondo scavo psicologico

Alessandro Spadoni - avatar Alessandro Spadoni

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Quando il laboratorio scientifico diventa "l'armeria del commerciale"

Intervista a Serlio Selli, direttore del laboratorio di Cromatos, l'azienda che colora il nostro vivere quotidiano 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]