Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

ROMA - Si dice che possiedono “la bellezza del somaro”  i giovani, ai quali l’età verde da freschezza senza sforzo . Più difficile è convivere con l’idea del tempo che avanza,  la malattia, la morte. Così la vera bellezza può essere la capacità di apprezzare la vita nei suoi valori più profondi e cogliere ciò che di eterno c’è  in questo passaggio dove nulla è per sempre.
Incentrato su questo argomento  serissimo “La bellezza del somaro” di Sergio Castelletto, scritto dalla moglie Carmen Mazzantini, narra  dell’architetto Marcello (Sergio Castellitto) e della psicologa Marina (Laura Morante), coppia di cinquantenni dinamici, illuminati, tolleranti e genitori di Rosa (Nina Torresi),  con i suoi diciassette anni lanciata verso il futuro. Poi ci sono gli amici di Marina e Marcello quali il manager Valentino e la moglie Raimonda. Il cardiologo Duccio,  appesantito dagli anni e dagli sperperi, messo a tappeto dalla recente separazione dalla moglie Delfina (la bravissima Lidia Vitale, per l’occasione invecchiata) che è una giornalista, inviata di guerra e  in guerra contro tutti e tutto. Ci sono i giovani amici della diciassettenne Rosa e il suo fidanzatino Luca, rincretinito dalle canne. Il film inizia proprio con una crisi sentimentale tra i due adolescenti, consumata durante una festa nella quale gli ospiti sono identificabili  con tipi psicologici noti alla nostra quotidianità. Infine sbarca alla festa Armando (Enzo Jannacci) che dalla diciassettenne Rosa viene presentato come il nuovo fidanzato. Armando ha settant’anni e non nasconde la sua vecchiaia; in quella sorta di famiglia allargata l’ imprevisto spezza gli equilibri e squarcia  tabù con cui fare i conti. Quale finale per l’inconsueta vicenda?
La grottesca commedia della Mazzantini, pur vantando un bravo regista e un cast di tutto rispetto, risente della confezione intellettuale, di un copione dai dialoghi studiati e calibrati, che tolgono mordente e capacità di coinvolgimento, l’ambizioso film è più dissertazione a tema che racconto.

  • USCITA CINEMA: 17/12/2010
  • REGIA:  Sergio Castellitto
  • PRODUZIONE: Cinemaundici
  • DISTRIBUZIONE: Warner Bros. Pictures Italia
  • PAESE: Italia 201
  • 0
GENERE: Commedia
  • FORMATO: Colore

Trailer

ROMA - Pomigliano d’Arco, salito agli onori delle cronache per il referendum dei dipendenti Fiat sulle nuove modalità contrattuali vincolate alla produttività,  vede arrivare in una estate torrida Paolo Rossi e la sua troupe per girare un film. In paese i “cinematografari” si rendono subito conto di quanti luoghi comuni circolino sulla cittadina del mezzogiorno.

ROMA - La fiera nazionale della piccola e media editoria è stracolma. A vedere i capannelli di gente che si raccolgono lungo i corridoi, i passanti che avanti e indietro guardano, annusano, soppesano i libri, non sembra che il bel paese non si dedichi troppo alla lettura, tutt’altro.

ROMA - Distrutta per essere stata abbandonata da suo marito al quarantesimo anno di matrimonio l’anziana Helena, dopo aver tentato il suicidio, essersi imbottita di farmaci,  aver fatto sedute psichiatriche, si rivolge ad una chiromante che incoraggiando le sue illusioni riesce a farla stare meglio.

ROMA - A Gerusalemme una donna muore in un attentato. Il cadavere è senza documenti e resta all’obitorio per una settimana.  

ROMA - “Stanno tutti bene” è il remake del premio Oscar Giuseppe Tornatore, girato nel 1990  con un protagonista del calibro di Marcello Mastroianni. A vent’anni di distanza Kirk Jones tenta la non facile avventura di riproporlo a modo suo, affidando la parte di Frank Goode, il protagonista,  a Robert De Niro.

D. Che bilancio fai di questo XXIX Primo Piano sull’ Autore?

ASSISI -  I convegni in genere hanno il ritmo lento della noia e per dirla con i Gassman il “ritmo” è tutto. Non solo al cinema.

Venerdì, 12 Novembre 2010 15:31

XXIX Primo Piano sull’autore. I premiati

ASSISI - Proiezioni e conferenze, tutte ad ingresso libero, approfondiscono nella bella Assisi la storia della famiglia Gassman, da più di 50 anni grande protagonista dello spettacolo italiano.

Mercoledì, 10 Novembre 2010 16:39

Monster ball tour. Lady Gaga parodia di se stessa?

TORINO -  Abito viola, spaziale, glitterato, capelli biondo acceso, su una pedana e scalini di acciaio, Lady Gaga ha aperto il concerto con “Dancing in the dark”.

Cerca nel sito

Poesia

L'autunno del cuore

Veloce muta il tempo  giornate di pioggia foriere di freddo si avvicinano. 

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Ricerca. Individuati nuovi meccanismi molecolari implicati nel danno renale

Grazie alle competenze dei ricercatori, e soprattutto alla multidisciplinarietà del gruppo di ricerca diretto dal Nefrologo, Dr Renzo Bonofiglio, in questi anni presso il Centro di Ricerca, collocato all’interno della...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

Arpa Puglia potenzia la sede di Taranto. Inaugurati i nuovi laboratori

L’edificio sarà anche sede del Polo di Specializzazione Microinquinanti di Arpa Puglia, eccellenza nella determinazione dei composti organici persistenti (POP), e in particolar modo di PCB, diossine e IPA, in...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]