1111.jpg

 

Festival di Cannes

CANNES – L’Italia quest’anno non ha titoli in gara, eccezion fatta per “Il traditore” di Marco Bellocchio, nel concorso ufficiale. Possono ancora essere aggiunti alcuni film e  altri personaggi a completamento delle giurie,  ma l’assetto della kermesse è stato annunciato. Ecco alcune sezioni definite, o quasi.

Martedì, 23 Aprile 2019 09:27

Cannes 72. Come si articola il festival di Cannes

Scritto da

CANNES - In questa panoramica cercheremo di chiarire la struttura creativa e organizzativa del Festival di Cannes anche per i non addetti al lavori, in modo che diventi semplice a tutti dedurre il senso di ogni premio assegnato e poterlo giudicare in autonomia.

Il 72mo Festival di Cannes si terrà dal 14 al 25 maggio 2019 e avrà come presidente di giuria il messicano Alejandro Gonzalez Iñarritu. Un suo conterraneo, Alfonso Cuaron, nel 2018 al Lido aveva vinto il Leone d’Oro con Roma, un film diffuso in streaming da Netflix. Nella notte degli Oscar 2019 il messicano Cuaron ha portato a casa ben tre statuette: per la miglior regia, film straniero e fotografia.

ROMA - E’ stato presentato a Roma, dal suo protagonista, Matt Dillon “La casa di Jack”, un horror di Lars Von Trier. Un film basato su un personaggio sconvolgente, del quale Matt Dillon dice: “Jack è un uomo che non prova empatia, fallito in campo artistico. Un serial killer che tuttavia anela a essere preso. Ho potuto reggere la parte perché interiormente tenevo le distanze da lui”.

“Angel Face” ha debuttato al Festival di Cannes 2018 nella sezione Un Certain Regard, dedicata alle migliori novità dei giovani autori e il 25 ottobre arriverà nelle sale italiane.

Domenica, 20 Maggio 2018 18:49

Cannes 71. La relatività dei premi

Scritto da

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante, per chi lo interpreta e per chi vi assiste. Attraverso un profluvio d’immagini cinematografiche si tocca il polso del mondo: vero master di sociologia, anche quando si guardano film fantastici, forse anche meglio. 

CANNES (nostro inviato) -  Grans o anche Border, ovvero Confine, opera seconda dell’iraniano Ali Abbasi, ha vinto il premio quale miglior film nella sezione parallela “Un certain regard”. 

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]