1111.jpg

 

Lunedì, 22 Maggio 2017 08:28

Cannes 70. Nicole Kidman, mezzo secolo di giovinezza

Scritto da

CANNES - La vita media si è allungata. Per le donne più che per gli uomini. In una recente classifica mondiale, l’Italia è in testa, per la qualità della salute della popolazione. E oggi da noi vivono ben diciassettemila centenari: la città più longeva è Siena, sarà per le contrade, per la tranquillità della vita di provincia, per il cibo genuino e il vino buono.  Eppure da Siena, con la sola eccezione della cantante Gianna Nannini, non è uscita nessuna bellezza del cinema, di quelle stagionate, che alla soglia dei cinquanta non sono meno belle di quando erano agli inizi.

Due nomi per tutte: Monica Bellucci e Sabrina Ferilli, ma si possono citare anche Margherita Buy, Stefania Sandrelli, Carla Bruni. E all’estero? La sfilza delle cinquantenni ancora in carriera è lunga. Capofila é la statuaria Nicole Kidman, reginetta della Croisette con tre film in concorso e l’anteprima di una serie televisiva. L’ex-signora Cruise compirà il mezzo secolo il prossimo 20 giugno, essendo nata a Honolulu da una ricca famiglia australiana di origini irlandesi (di qui il suo fascino algido di bionda vera). A quattro anni, già con passaporto americano ha lasciato le Hawaii per l’Australia, di cui oggi è una sorta di eroe nazionale al femminile. Simpatizza per il partito democratico, alle elezioni presidenziali ha votato per Hillary, di Trump alla Casa Bianca dice: “A disaster”, un disastro. Ha una passione per le scene di nudo, il suo, fin dalle prime apparizioni davanti all’obiettivo si è disinvoltamente spogliata sul set, memorabile quelle di Eyes Wide Shut, l’ultimo film di Kubrick. Da Cruise ha divorziato non perché è troppo basso (lei è alta un metro e ottanta!) ma perché lui è di Scientology, e lei fervente cattolica, come i nonni. 

A Cannes già nel 2001 fece un figurone in Moulin Rouge, quest’anno minaccia di fare il pieno di palmares. Ed è alla soglia dei 50. E’ comunque in buona compagnia: le sue colleghe sono Julianne Moore che di anni ne ha 56 e ne dimostra dieci di meno, analogo caso Demi Moore di 55; Sharon Stone il cui ultimo film con la regia di James Franco è datato 2017 ed è una cinquantanovenne come Michelle Pfeiffer; Kim Basinger, quella di Nove settimane e mezzo oggi 63enne; Isabelle Hupper che a 64 anni ha interpretato con impegno una scena di stupro in “Elle”, film di Cannes 2016. E che dire della settantenne Susan Sarandon con la sua scollatura generosa sulla Montée des Marches?  Un pantheon di tardone, come si diceva una volta, da leccarsi i baffi.

 E pensare che Greta Garbo, “la divina”, lasciò il cinema nel 1941 a soli 36 anni, irrecuperabilmente angosciata per l’avvento del sonoro. Per restare in Francia, Brigitte Bardot, senza altra valida motivazione se non quella di essere delusa dagli uomini e ammirata degli animali, lasciò il cinema nel 1972 a 38 anni.  Anche Marilyn Monroe “lasciò” a 36 anni, non si è mai saputo se volontariamente o costretta con la forza. I sociologi prevedono per le prossime generazioni un mondo di vecchi. Se saranno tutti come Nicole Kidman c’è da farsi ibernare e tornare a controllare. 

  

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Libri. “Note a margine”, una porta schiusa sulla scuola

Note a margine non è un romanzo, né una semplice raccolta di racconti. Non è un testo soltanto narrativo o espressivo, informativo o descrittivo.

Anna Trattelli - avatar Anna Trattelli

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, insieme per sviluppare  un vaccino contro il Coronavirus

Takis ed Evvivax, due aziende di Biotecnologie presenti nel parco scientifico di Castel Romano, Roma hanno annunciato il loro impegno per lo sviluppo di vaccini innovativi contro il 2019-nCoV, il...

Erika Salvatori - avatar Erika Salvatori

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]