Festival Internazionale del Film di Roma

ROMA (nostro inviato) -  Kiyoshi Kurosawa, nome di punta del cinema giapponese, ha presentato in Concorso al Festival Internazionale del Film di Roma Seventh Code, parodia dei film d’azione e delle moderne spy story, condito di romanticismo e humour. Kurosawa si è portato a casa il premio per la miglior regia.  L’opera è stata costruita attorno alla star giapponese Atsuko Maeda, attrice efficacissima e interprete della canzone di chiusura.  Atsuko Maeda, semplicemente deliziosa, riesce a rendere godibile questo film leggero e sorprendente, costruito con divertimento.

ROMA (nostro inviato) – Rassicurata dalle scelte della mostra del cinema di Venezia, anche Roma ha voluto assegnare un premio alla fiction-documentaristica: ha vinto il Marc’Aurelio d’oro, quale miglior film,  “Tir”, di Alberto Fasulo. In realtà l’opera non è un documentario, ma qualcosa che ha voluto assomigliargli.

Sabato, 16 Novembre 2013 21:31

Festival di Roma. I premi di “Alice nella città”

Scritto da

ROMA. Alice nella Città, la sezione parallela e autonoma del Festival Internazionale del Film di Roma, dedicata ai giovanissimi, ha proclamato i suoi vincitori. 

Sabato, 16 Novembre 2013 21:16

Festival di Roma. Tutti i premi

Scritto da

ROMA - Si chiude il festival del film di Roma 2013. Tra non poche polemiche,  seguendo a ruota le scelte di Venezia, la giuria  ha assegnato il Marc’Aurelio d’oro per il miglior film ad un documentario. Ecco in breve tutti i premi di questa edizione.

Occupyredcarpet

ROMA -  Sotto i riflettori del Festival del Cinema di Roma questa mattina le problematiche del diritto a un alloggio.

ROMA - Un’immensa fragilità dell’anima che si vuole nascondere con la maschera di un guerriero fortissimo. Una grave malattia, un tumore al cervello, che divora un bambino e un male altrettanto oscuro e pericoloso, la diffidenza e l’ignoranza nei confronti di chi è diverso, che sfocia nel razzismo. sono raccontati in un film documentaristico,sensibile, i Corpi estranei, film italiano in concorso al Festival del Cinema di Roma. La pellicola è l’opera seconda del regista Mirko Locatelli, un giovane uomo da vent’anni su una sedia a rotelle.

ROMA  (nostra inviata)   “La Santa”, il nuovo film di Cosimo Alemà, è un’opera miracolosamente realizzata con 180.000 euro. Lo ha dichiarato nella conferenza stampa tenutasi al festival di Roma lo stesso regista: prova che, nella selezione meritocratica alla quale i tempi ci stanno abituando, ai migliori per distinguersi basta poco.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

La riscossa dell'avvenire

Alle donne Che sono le fondamenta della società

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Rosa del deserto

Il muezzin cantilenando va le sue preghiere.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

L'angolo dei classici

Opinioni

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Greta Thunberg, non è impossibile coniugare economia ed ecologia

Greta Thunberg, qualità personali a parte, è l’esempio massimo della coscientizzazione che può sviluppare una buona istruzione, tale da renderla anche capace di comunicare un suo disagio che, non a...

Fabio Massimo Tombolini - avatar Fabio Massimo Tombolini

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]