Domenica, 16 Ottobre 2016 10:16

Rome Film Fest. “Max Steel”. Recensione Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA (nostro inviato) E’ stato proiettato fuori concorso “Max Steel”, davanti a una platea di ragazzi che hanno applaudito ora alle scene di lotta, ora alle scene d’amore: un film di Alice nella città, sezione indipendente della rassegna romana dedicata ai più giovani. Un’anteprima assoluta giacché arriverà in Italia a gennaio del 2017

Racconta di Max McGrath, un adolescente figlio di uno scienziato morto, che vive con la madre. Suo padre è scomparso in circostanze poco chiare mentre stava lavorando a un progetto di massima segretezza e Max ora scopre che il suo corpo rilascia misteriose scariche elettriche, il cui senso non comprende. Un giorno improvvisamente compare in camera sua un piccolo robot alieno, che dichiara di volerlo proteggere dall’energia che lui stesso produce e che potrebbe farlo esplodere. La stravagante condizione di Max gli impedirà di iniziare una relazione con una ragazza e lo costringerà alla fuga insieme al robottino alieno. Ogni tanto Max si trasforma, diventa un altro dentro una strana armatura. Qual è l’arcano? Da chi e da cosa sta fuggendo? La storia si snoda come action-movie arricchito di effetti speciali che mimano continui uragani. Protagonista non è solo il ragazzo, ma anche il robot.

Max Steel fa parte della linea Mattel di action figure: ovvero modellini in azione, categoria di giocattoli che comprende personaggi TV, dei fumetti, dei manga ma anche sportivi e militari, per intenderci i nostri “soldatini”. Furono commercializzati a partire dal 1999, trasposti sotto forma di serie tv animata nel 2000-2002 e anche oltre.  E’ scritto da Christopher Yost, specialista di supereroi in serie tv Marvel e DC;  diretto da Stewart Hendler. Un film che non si distingue per originalità, anche se professionalmente corretto. Il target a cui è destinato è quello dei ragazzi delle scuole medie.

  • DATA USCITA: 26 gennaio 2017
  • GENERE: Azione , Fantascienza
  • ANNO: 2016
  • REGIA: Stewart Hendler
  • ATTORI: Ben Winchell, Ana Villafañe, Andy Garcia, Maria Bello, Mike Doyle, Billy Slaughter
  • SCENEGGIATURA: Christopher Yost
  • FOTOGRAFIA: Brett Pawlak
  • MUSICHE: Nathan Lanier
  • PRODUZIONE: Dolphin Entertainment, Mattel Entertainment, Open Road Films
  • DISTRIBUZIONE: Lucky Red
  • PAESE: USA

Max steel - trailer

 

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Europa

Resisti mia bella Europa verdeggiante culla dei secoli.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

La ruota della vita

Si cresce e dentro si muore Si grida e nessuno ci ascolta.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

L'angolo dei classici

Opinioni

Fertilità. L’orologio biologico non segue i nostri comodi

Convegno Rotary con il dottor  Alberto Vaiarelli, specialista di medicina della riproduzione, fondatore di ”Idee fertili”

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Cannes Classic 72. Moulin rouge, Toulouse Lautrec secondo John Huston

CANNES - E’ un film del 1953, da non confondere con l’omonimo girato nel 2001 dall’australiano  Baz Luhrmann.  E’ la vita di Toulouse-Lautrec, il pittore francese che una caduta da...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]