Sabato, 26 Ottobre 2019 12:13

Festa Cinema Roma 14. “Kapò” (1960) dalle polemiche alla visione nitida del tempo

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Cento anni fa nasceva Gillo Pontecorvo, regista di vaglia e anche, in vecchiaia, direttore della Mostra di Venezia. E’ stato sceneggiatore e anche attore, è morto nel 2006.

La festa del Cinema di Roma lo ricorda proiettando nella sezione classici  la versione restaurata del film che diresse  nel 1960 suscitando  non poche polemiche, e  non solo  per l’argomento trattato.  E’ la storia di  una giovane ebrea rinchiusa in un lager nazista che per sopravvivere accetta di collaborare con gli aguzzini e diventare guardiana spietata  delle altre recluse. Si riscatterà nel finale con  l’amore per un prigioniero russo. E’ una storia d’amore, di redenzione e morte che quando il film uscì ebbe critiche contrastanti: i Cahiers du Cinéma scrissero che il finale è melodrammatico. La copia restaurata è opera  della Fondazione  Cineteca di Bologna e della Cristaldi  Film svolta  in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino sul negativo della macchina da presa e sulla colonna sonora entrambi originali e conservati presso l’Istituto Luce Cinecittà. 

Il restauro di un film carico di anni, con la pellicola che risente dei mille passaggi che ha dovuto fare nel grande proiettore da Nuovo cinema Paradiso è un’impresa  benemerita, come il restauro di un affresco di Giotto ad Assisi.  Soprattutto  oggi che il cinema ha più possibilità di una volta di raggiungere un pubblico sempre nuovo: oltre ai sempre più numerosi  festival, ai sempre più esigui ma tuttora in attività cineclub  amati dai veri cinefili, il cinema ha oggi un grande sbocco nella televisione, particolarmente nelle reti all movie pubbliche e private che offrono al telespettatore  più pigro la possibilità di trovare o ritrovare film altrimenti  destinati al dimenticatoio. Kapò è fra questi. 

Kapò di Gillo Pontecorvo con Susan Strasberg, Laurent Terzieff, Emmanuelle Riva, Didi Perego, Gianni Garko, Paola Pitagora.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Poesia

Per Aspera ad Astra

PER  ASPERA  AD  ASTRA Uomini di poca fede  deboli vi perdete  nel vostro cammino…  Niente è uguale  ogni paesaggio  ha la sua bellezza.  Mettete da parte la tristezza  la vita è fonte di gioia  per l’uomo stanco  tutte le fonti...

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]