Menu
Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

Serve ancora ricordare e celebrare il 25 aprile?

ROMA - Ogni anno torna la stessa domanda, qualcuno la...

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Jobs Act: ecco chi ha trovato lavoro

Con l’avvento del jobs act gli impiegati, le segretarie, i...

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Girovago e Rondella e il teatro mobile … da non perdere

Improvvisamente un autobus parcheggia nella piazza principale (e pedonale) di...

Fermiamo i signori della guerra

Fermiamo i signori della guerra

Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra...

Gelato Festival Europa  parte alla conquista dell'Europa

Gelato Festival Europa parte alla conquista dell'Europa

Compie otto anni la prima manifestazione itinerante del gelato artigianale...

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

Corea del nord agli Usa: vi cancelleremo da cartina geografica

PYONGYANG - Un sito ufficiale nordcoreano ha avvertito gli Stati...

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

Elezioni Francia, Macron e Le Pen al ballottaggio

PARIGI - I risultati definitivi del primo turno delle presidenziali...

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

Sala Umberto. “Uno nessuno centomila”e un grande Enrico Lo Verso

ROMA – “Uno nessuno centomila” è l’ultimo romanzo di Luigi...

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

Mattarella con Amnesty a difesa dei diritti umani

ROMA - Il rispetto e la promozione dei diritti umani...

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

Francia. 47 milioni al voto per le presidenziali

PARIGI - Urne aperte per 47 milioni di cittadini francesi,...

Prev Next

Rendez vous. Nuovo Cinema Francese: Diane Kruger e Clotilde Courau

Rendez vous. Nuovo Cinema Francese: Diane Kruger e Clotilde Courau

ROMA - Al via, dal 5 al 9 aprile 2017, a Roma, la settima edizione di Rendez-vous, nuovo cinema francese, il festival esclusivo dedicato alla scoperta del nuovo cinema d’Oltralpe.

Come ogni anno, il viaggio attraverso le storie e i volti del cinema francese contemporaneo parte dalla Capitale per poi toccare, con focus e artisti, le città di Napoli, Palermo, Bologna, Torino, Firenze, Milano e Bari.Iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzato con UniFrance, e la collaborazione del Centre Saint-Louis e l’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata a Vanessa Tonnini.

IL CINEMA DELLE DONNE | Rendez-Vous quest’anno punta i riflettori sul cinema delle donne: orgoglioso, personale, sofisticato. Donne dietro e davanti alla macchina da presa, per raccontare il tempo presente. Accanto alle cineaste francesi, ben rappresentate nella programmazione in tutta la loro molteplicità di voci, non possono mancare le dive. Ma si tratta di dive senza divismo, professioniste che osano, si reiventano, prediligono un certounderstatement, amministrando la loro carriera sempre in maniera orgogliosamente personale. Nella VII edizione del festival luci puntate su: Diane Kruger e Clotilde Courau. Attraverso incontri e focus speciali, il pubblico riscopre il lavoro di due attrici talentuose e poliedriche.

DIANE KRUGER | Diane Kruger la “françallemande”, esordisce come ballerina, poi è la moda a rapirla, e infine approda nel “suo mondo”: la recitazione. Di nascita tedesca, di adozione francese, Diane Kruger vive negli Stati Uniti, parla quattro lingue, è un’attrice esigente e perfezionista che attraversa senza batter ciglio il cinema d’autore, le grandi produzioni hollywoodiane e la serialità televisiva. Versatile e iperattiva (oltre quaranta film in poco più di dieci anni di carriera), ha la rara capacità di captare immediatamente l’obiettivo della macchina da presa. Sempre in un equilibrio audace tra gli opposti, ferrea, lavoratrice, puntuale, ma anche fragile e malinconica, si racconta attraverso tre film: Sky, il road movie firmato da Fabienne Berthaud che – dopo averle già affidato il ruolo da protagonista nei suoi film: Pieds nus sur les limaces e Frankie - le regala uno dei suoi ruoli più intensi e luminosi di una donna che rompe con il passato. Veste i panni della regina Maria Antonietta, colta nei giorni più drammatici della sua esistenza, in Les Adieux à la reine (2011) del maestro Benoît Jacquot; si immerge nella tensione del thriller psicologico in Maryland di Alice Winocour.

CLOTILDE COURAU | Misteriosa, versatile, elegante, admirable trapéziste, ma prima di tutto: cinéphile. Nella sua carriera, al teatro come al cinema, ha interpretato ruoli tanto diversi, accomunati da quella vibrazione speciale che ha lo sguardo di una donna affascinata dal cinema e dalla professione d’attore. Determinata ed eclettica, sul grande schermo ha sempre scelto ruoli in film eterogenei, il focus ne presenta un assaggio. A Roma – per poi fare tappa a Napoli, all’Institut français - l’attrice si rivela attraverso tre film: L’Ombre des femmes, una delle sue più intense interpretazioni, diretta da Philippe Garrel. Passa ai torni della commedia In Tous les soleil di Philippe Claudel, dove incarna il ruolo di Florence, la donna che potrebbe far rompere ad Alessandro il suo silenzio d’amore, mentre nel più recente Le Ciel attendra di Marie-Castille Mention-Schaar è una madre tormentata da un destino inatteso.


NOVITÀ 2017 | ASPETTANDO RENDEZ-VOUS | KINO 30 MARZO - 4 APRILE, I EDIZIONE
Novità di quest’anno, la sezione Aspettando Rendez-Vous, una finestra sul nuovo cinema francese realizzata in collaborazione con il KINO Cinema e Bistrot (Centro Culturale dedicato all’Audiovisivo), con sede a Roma nel quartiere Pigneto. Dal 30 marzo al 4 aprile il Kino propone film e incontri sul cinema francese contemporaneo che anticipano temi e ospiti della settima edizione del Festival. Nouvelle Vague femminile, opere prime, una finestra aperta sul presente, ma non solo…In una serata speciale il Kino racconta le sale indipendenti di Parigi attraverso le parole di Jacques Thorens autore del libro Il Brady (L’Orma editore) e il documentario: Passeurs de rêves – Un voyage dans les cinémas indépendents de Paris di Silvia Angrisani e Lorenzo Cioffi. I titoli in programma: La bataille de Solférino di Justine Triet; Pauline s'arrache, auto-documentario di Emilie Brisavoine;Grand Central di Rebecca Zlotowsky; Je ne suis pas un salaud di Emmanuel Finkiel, e Qui vive di Marianne Tardieu.


INCONTRI PROFESSIONALI, III edizione - 5 APRILE | Roma, Casa del cinema.
In occasione della settima edizione del festival Rendez-Vous, l'Institut français Italia e l’Ambasciata di Francia in Italia, con UniFrance, rinnovano l’appuntamento destinato ai professionisti del settore, riuniti per discutere attorno ai temi chiave dell’audiovisivo. Il festival diventa laboratorio di riflessione e rilancio del tradizionale asse industriale e culturale franco-italiano e motore verso l’apertura del settore all’internazionale, in un momento decisivo come quello attuale ed in piena celebrazione del 60° anniversario del Trattato di Roma.

Il 5 aprile, alla Casa del Cinema, la discussione verte sul futuro delle co-produzioni tra Francia e Italia, lo stato attuale della convenzione bilaterale, del fondo di sviluppo, e sui potenziali apporti della nuova legge cinema italiana. Si entra poi nel vivo delle produzioni attraverso la presentazione di alcuni casi rilevanti di finanziamento di opere franco-italiane. Sul piano di audience e pubblico, sono al centro della discussione le diverse iniziative di conquista di nuovi spettatori, in particolare si valutano i primi risultati dell’operazione italiana Cinema2Day. Infine, non può mancare una riflessione sulle sfide del cinema nel futuro prossimo: dove va e cosa chiede il pubblico, quali le forme dei nuovi modelli di distribuzione, ed il potenziale dei nuovi sbocchi VoD/SVoD, E-cinema, Event Cinema. 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208