ROMA FICTION FEST

Tratto dal primo capitolo della trilogia di successo ideata dalla giovane scrittrice Veronica Roth.

Published in Cinema & Teatro

“Il suo disprezzo per l’umanità aumentò; si accorse che il mondo, per la sua maggior parte, è composto di sacripanti e di imbecilli. Non aveva più alcuna speranza di trovare in altri le sue stesse aspirazioni e ripugnanze, di incontrare un’ intelligenza che, al pari della sua, si compiacesse di una studiosa decrepitezza”. [A ritroso- Joris-Karl Huysmans]

Published in Letteratura

ROMAHa debuttato al Teatro de’ Servi una pièce interessante e molto particolare, intitolata “Colpo Basso”, scritta dal bravo e prolifico Gianni Clementi e abilmente diretta da Ennio Coltorti, che ne è anche il protagonista. 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - In un primo momento potrebbe sembrare inconcepibile innamorarsi di un dispositivo informatico, seppure avanzato e intelligentissimo, ma è proprio di questo che parla “Lei”, il nuovo film di Spike Jonze, ambientato in una Los Angeles futuristica. Una storia d’amore tra un OS, un sistema operativo di ultimissima generazione e Theodore, un quarantenne solo e depresso per la fine del suo matrimonio che si mantiene scrivendo lettere d’amore per conto di altri. 

Published in Cinema & Teatro

ROMADonato Gallina, classe 1964, originario di Caserta, vive a Roma, dove lavora in una grande istituzione. Laureato in Economia Aziendale, in Scienze Organizzative e Gestionali, in Giurisprudenza, ha all’attivo due master, parla Inglese, lingua nella quale ha scritto varie opere, francese e arabo. Nelle politiche del 2013 è stato candidato alla Camera dei Deputati. Ha vissuto per motivi di lavoro in varie zone d’Italia. E’ stato alcuni anni in Olanda, Irlanda, Germania, Balcani, Medio Oriente.

Published in Cultura
Lunedì, 10 Marzo 2014 18:44

Anna Karénina, il prezzo della libertà

“Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è disgraziata a modo suo.”  [Anna Karénina-Tolstoj]

Published in Letteratura

ROMA - Theodore, il bravissimo e seducente Joaquim Phoenix, è uno scrittore che si guadagna da vivere scrivendo per altri lettere, per lo più d’amore. Abita in solitudine, distrutto dalla fine di un matrimonio che lo ha profondamente coinvolto. Passa le sue serate con surrogati della compagnia umana: avveniristici giochi digitali, creature che interloquiscono con lui al punto da prenderlo a parolacce quando non è in sintonia con loro. Nel futuro non improbabile che Theodore attraversa, un giorno vengono diffusi sul mercato degli strumenti sofisticati, unici e intuitivi, gli OS (operatives systems), che hanno la funzione di assistere coloro i quali li possiedono: piccoli computer che incorporano una voce sensibile, sorprendentemente spiritosa, premurosa, in grado di organizzare la giornata del proprietario, intercettare i suoi bisogni, facilitargli la vita. Theodore, affascinato, acquista un OS di nome Samantha, si affiderà a lui come a una guida  e la complicità tra i due diverrà ogni giorno più profonda finché non si trasformerà in amore.

“Her” ovvero “Lei” decolla, a questo punto, verso un approdo acuto e non scontato, simbolicamente significativo, che non racconto per non vanificare allo spettatore la sorpresa. Il film è sorretto da una sceneggiatura perfetta che rende viva, divertente  e movimentata, una storia senza grandi azioni: Spike Jonze,  che è anche regista e produttore, si è guadagnato l’Oscar 2014 per la migliore sceneggiatura originale. Jonze non ha scritto una favoletta quanto una vicenda d’amore fantascientifica, che indaga i rischi, la natura dell’intimità, la virtualità delle relazioni affettive del mondo contemporaneo. In un’epoca in cui i rapporti si moltiplicano grazie a internet, essi diventano sempre più veloci, superficiali e onanistici: l’individuo, più che essere in contatto con l’altro, lo é con il prolungamento di se stesso. Milioni di persone si intersecano e si cercano su facebook come stabilissero una relazione, ma lo scambio vero è altra cosa. La dipendenza dai legami virtuali, in alcuni casi, cela l’incapacità di coinvolgersi  e di amare.

“Her” è divertente, godibile, affascinante e inquietante al tempo stesso. In una parola, un film da vedere.

Scheda tecnica

 

Lei – Trailer sottotitolato italiano

 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Bruno (Edoardo Leo) è un moderno peter pan, che non ne vuole sapere di crescere e rinunciare ai suoi sogni strampalati. È proprio grazie a lui che quattro uomini con vite diverse, ma accomunati dalla voglia di una rivincita su una vita che da loro si è sempre presa tanto ma dato troppo poco, si uniscono per formare una squadra di curling che mira diretta alle olimpiadi di Torino del 2006. 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Sam Stoner, arrivato terzo al concorso That’s amore, con il racconto “L’amore questo bastardo”, direttore della rivista gotica/horror Mary Shelley Project Magazine, presente in varie antologie letterarie, è anche scrittore di noir. Al concorso Corpifreddi si è aggiudicato il punto più alto del podio con “Elvis rosso sangue”.

Published in Cultura

Brillante è la nuova commedia di Giovanni Veronesi “Una donna per amica”, che affronta con leggerezza e garbo il tema dell’amicizia tra uomo e donna.

Published in Cinema & Teatro

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

"Le parole ribelli" di Susi Ciolella. Recensione

Strofe precise che pesano come pietre ma che trasudano di grande umanità. Sono quelle di Susi Ciolella che esce con il suo secondo libro di poesie, dal titolo “Le parole ribelli”...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]