ROMA FICTION FEST

ROMA – E’ in scena in questi giorni al teatro Quirino di Roma e consegue un successo meritatissimo “Sorelle Materassi”, capolavoro letterario di Aldo Palazzeschi, nell’adattamento di Ugo Chiti per la regia di Geppy Gleijeses con le bravissime Lucia Poli, Milena Vukotic e Marilù Prati.

"Sorelle materassi” è la vicenda di quattro donne che tirano avanti in maniera routinaria in una casa piuttosto isolata nei pressi di Firenze: tre consanguinee con la loro governante. Delle tre, Teresa e Carolina sono nubili, Giselda la più giovane vive con loro perché è stata rifiutata dal marito. Teresa e Carolina passano tutto il tempo a ricamare e cucire e la gioia più grande della loro monotona esistenza è occuparsi del ventiduenne nipote Remo (il bravo Gabriele Anagni), figlio di una quarta sorella che è morta. Remo, aitante e fascinoso, si rende conto di essere il beniamino delle vecchie zie, innamorate di lui pur senza esserne consapevoli e ne approfitta per esaudire tutti i suoi desideri. Il nipote, ad esempio, arriva al punto di segregarle forzatamente in uno sgabuzzino per obbligarle a firmare delle cambiali. La sorella più giovane, l’unica a non subire il fascino del ragazzo, mette in guardia le altre dal pericolo di essere sfruttate e finire sul lastrico …

Si ride e si sorride perché l’adattamento di Ugo Chiti non ha gli accenti della tragedia, racconta l’estenuante tran tran quotidiano, privo di via d’uscita e consapevolezza, delle “Sorelle Materassi”, rendendo commovente la loro vita, indifesa e dissennata nonostante la morigeratezza di autentiche beghine, avviate ad appassire anzitempo senza essere sbocciate. Una realtà che tutt’oggi, malgrado i grandi mutamenti della condizione femminile, continua a esistere. 

Benché la scenografia non cambi, se non per poche variazioni come uno spostamento di mobili o una disposizione di fiori, la pièce scorre con ritmo intenso, si fa seguire con levità, tiene alto l’interesse attraverso i moti del cuore recitati con grande maestria. Da non mancare. 

Fino al 3 dicembre

Gitiesse Artisti Riuniti

in collaborazione con Festival Teatrale di Borgio Verezzi

LUCIA POLI   MILENA VUKOTIC 

MARILÙ PRATI

SORELLE MATERASSI
libero adattamento di Ugo Chiti

dal romanzo di Aldo Palazzeschi
con Gabriele Anagni   Sandra Garuglieri
Gian Luca Mandarini  Roberta Lucca  


scene Roberto Crea
costumi Ilaria Salgarella   Clara Gonzalez   Liz Ccahua
coordinate da Andrea Viotti
(Accademia Costume&Moda, Roma - 1964)

luci Gigi Ascione
musiche Mario Incudine


regia GEPPY GLEIJESES

personaggi e interpreti
Teresa
Lucia Poli
Carolina Milena Vukotic
Giselda Marilù Prati
Remo Gabriele Anagni
Niobe Sandra Garuglieri
Palle Gian Luca Mandarini
Peggy Roberta Lucca

ORARI SPETTACOLI
da martedì a sabato ore 21
domenica ore 17
giovedì 23 e giovedì 30 novembre ore 17
mercoledì 29 novembre ore 19
sabato 2 dicembre ore 17 e ore 21

INFO
botteghino 06.6794585
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

segreteria 06.6783042 int.1
mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PREZZI mar / mer / gio / ven / sab. pomeriggio

 

intero

 

ridotto

platea

€ 30,00

 

€ 27,00

I balconata

€ 24,00

 

€ 22,00

II balconata

€ 19,00

 

€ 17,00

galleria

€ 13,00

 

€ 12,00

PREZZI sab. sera / dom

 

intero

 

ridotto

platea

€ 34,00

 

€ 31,00

I balconata

€ 28,00

 

€ 25,00

II balconata

€ 23,00

 

€ 21,00

galleria

€ 17,00

 

€ 15,00

Published in Cinema & Teatro

ROMA – Gli ottoni sono strumenti difficilissimi da suonare, perché risentono delle condizioni climatiche e abbisognano di esecutori espertissimi, queste le parole con le quali è stata introdotta al teatro Quirino la cellula fondante degli Ottoni Pentaphon, gruppo musicale che accompagna le celebrazioni in Vaticano alla presenza del Santo Padre.

Published in Cinema & Teatro

ROMA – Ogni domenica mattina alle ore 11.00, fino al 17 dicembre, il Teatro Quirino inaugura una stagione nuovissima che offre un intrattenimento concertistico di alto livello. 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Al Teatro Brancaccio sta riscuotendo successo quella che possiamo considerare, probabilmente, la più bella commedia musicale italiana di tutti i tempi: Aggiungi un posto a tavola; l’ultima opera della premiata Ditta Garinei & Giovannini, scritta con Iaia Fiastri e corredata delle splendide musiche di Armando Trovajoli

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Con Il borghese gentiluomo Molière consegna al teatro un assoluto capolavoro, feroce ed esilarante. Sbeffeggia senza ritegno la volgarità del denaro, non il denaro in sé ma chi lo usa per elevarsi. 

Published in Cinema & Teatro

ROMA – Si apre il sipario su una sala foderata di librerie bianche, dalle cui finestre s’intravedono eleganti pini, un intellettuale (Stefano Santospago) seduto alla scrivania pensa al padre che non ha mai conosciuto, oggi l’uomo ha sessant’anni e ricorda quando da bambino si avvolgeva nel vestito del genitore immaginando di essere abbracciato da lui. A un tratto il padre (Francesco Bonomo) si materializza sul palcoscenico e i due possono finalmente dirsi “Ciao”: sono Vittorio Veltroni e suo figlio Walter. 

Published in Cinema & Teatro

ROMA - La commedia Il borghese gentiluomo nasce come sberleffo razzista, commissionato a Molière dal fratello di Re Luigi XIV, in risposta a una indelicatezza commessa da un ambasciatore turco.

Published in Cinema & Teatro

ROMA - L’incontro fantastico tra un padre, morto giovane negli anni Cinquanta, e un figlio, ormai sessantenne, che lo ha sempre cercato. Il padre è Vittorio e il figlio è Walter Veltroni, ma i due protagonisti potrebbero essere ogni padre e ogni figlio di questo Paese meraviglioso e dannato.

Published in Cinema & Teatro

ROMA – Dopo la tappa romana al teatro Argentina, continuerà la tournée di Profumo di Corea, uno spettacolo che racconta la millenaria cultura coreana, mettendo al centro, con la musica, il canto e la danza, il sentimento ‘Han¿’, ovvero il dolore e la speranza di un solo popolo purtroppo diviso da travagliati conflitti.

Published in Cinema & Teatro

Un viaggio affascinante nella musica tradizionale coreana promosso dall’Istituto Culturale Coreano in collaborazione con il Teatro di Roma

Published in Cinema & Teatro

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

L'angolo dei classici

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]