LIDO DI VENEZIA -    “Uno sguardo surreale filtra la cruda realtà della guerra, che pur non perdendo il suo più intrinseco tratto, lascia spazio a scene permeate di sognante malinconia. 

LIDO DI VENEZIA (nostro inviato) Daisy e Viola, gemelle siamesi dalla nascita, incollate tristemente l’una all’altra da una malformazione che avrebbe potuto essere risolta, sono rimaste invece “Indivisibili” a causa di due genitori ignoranti e opportunisti che hanno trovato nell’handicap delle figlie un modo per fare soldi.

LIDO DI VENEZIA - In attesa della cerimonia ufficiale di premiazione della 73^ Mostra del Cinema di Venezia Piuma si aggiudica due premi!Al cast del film il Premio Speciale, assegnato dai Giornalisti Cinematografici SNGCI nell’ambito dei Premi Pasinetti 2016, con la seguente motivazione:Un mix di talento giovane e di esperienza professionale che rinfresca la commedia italiana con un nuovo lessico familiare”.

LIDO DI VENEZIA (nostro inviato) E’ andato quest’anno al regista Ugo Gregoretti il Premio Pietro Bianchi , che i Giornalisti Cinematografici assegnano tradizionalmente nel corso della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il premio è stato consegnato l’otto settembre,  alla presenza del direttore della Mostra Alberto Barbera.

“Perché sono un genio! Lorenza Mazzetti”, al Lido il documentario di Steve Della Casa e Francesco Frisari

LIDO DI VENEZIA (nostra inviata) La giovanissima Giulia è membro, per educazione ricevuta, dei testimoni di Geova ed è una predicatrice fervente. Il suo è un ambiente fanatico, fatto di rigore e testi sacri, che esclude i non affiliati, estranei collocati nel mondo.

Giovedì, 08 Settembre 2016 13:17

Venezia 73. Lo sguardo dell’Oriente al Lido

Scritto da

LIDO DI VENEZIA - Tra i film arrivati dall'Oriente alla 73esima Mostra del Cinema di Venezia, c'é grande attesa per l’unica pellicola asiatica in concorso: The Woman Who Left del regista filippino Lav Diaz.

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077